Questo sito contribuisce alla audience di

Albero bianco

Il simbolo di Gondor

L’albero bianco è il simbolo del regno di Gondor, viene anche ritratto negli stemmi e nelle bandiere del regno.
Esso si trova nel Cortine della Fontana, nella citadella, l’ultimo livello della città fortificata di Minas Tirith.

La stodia dell’albero bianco di Gondor è lunga e travagliata: in origine esso fu piantato a Minas Ithil da Isildur che aveve rubato un frutto all’albero bianco di Numenor che stava per essere distrutto da Sauron.

Anche l’albero di Minas Ithil venne distrutto durante l’attacco di Sauron ma Isildur riuscì a salvarne un ramoscello trapiantandolo a Minas Anor (Minas Tirith) nel giardino della cittadella. Quest’albero morì nel 1636 a causa della Grande Piaga.

Un terzo Albero fu piantato nel 1640 T.E. da Re Tarondor. Questo Albero Bianco durò fino all’anno 2872 T.E., alla morte del Sovrintendente Belecthor II. Poichè la linea dei re si era spezzata l’albero fu lasciato morto nel giardino della cittadella.

Dopo che Re Elessar fu incoronato egli scoprì con l’aiuto di Gandalf un ramoscello dell’albero sui pendii del Mindolluin; fu piantato al posto di quello vecchio e fiorì per la prima volta nel 3019 T.E.

Ultimi interventi

Vedi tutti