Questo sito contribuisce alla audience di

USA: single di ritorno over 55

Le 'Silver divorcées', le divorziate d'argento

Foto: - Anziani - dal web


Terry Martin Hekker ne è l’icona:
sposata giovanissima, negli anni 70 in piena bufera femminista si dichiara convinta dell’amore eterno e della felicità all’interno delle pareti domestiche, quarantenne scrive un libro, che diventa un bestseller, sulla felicità di essere moglie e madre, in occasione del 40° anniversario di matrimonio riceve dal marito come regalo un’istanza di divorzio mentre lui ha già pronti i biglietti aerei per un viaggio con la nuova compagna più giovane. Lei, lasciata dal marito, troppo anziana per trovare un posto di lavoro, pochi soldi deve cominciare una nuova vita.


Caso isolato? Non proprio: negli USA
la portata del fenomeno è enorme: il divorzio tra le donne dai 55 ai 60 anni è salito dal 4,8 % del 1970 al 19%. Secondo uno studio dell’Università del Michigan il 22% delle divorziate over 65 vive in assoluta indigenza: un numero 5 volte superiore rispetto al resto delle sposate. “Le anziane divorziate sono uno dei gruppi sociali più poveri“, spiega Terry Martin Hekker, che dopo il divorzio dal marito si è ritrovata catapultata in uno stato di improvvisa povertà: senza lavoro, carte di credito, assicurazione medica e con 18.000 dollari annui in alimenti. “Una cifra che un tempo non mi sarebbe bastata a far la spesa e oggi mi candida a ricevere i buoni pasto della mutua“. Il giudice le ha poi offerto dei consigli pratici su come continuare quando, quattro anni dopo ci sarà la scadenza degli alimenti. Nel documento finale di divorzio il giudice “Mi esorta a frequentare un corso professionale, a 67 anni, quando in America nessuno vuole assumere gli anziani“.

INTERVENTI ATTINENTI Terza età & Nuova vita

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti