Questo sito contribuisce alla audience di

Bello, aitante e ... con pillole di scorta!

Le pillole super-potenza. Prestazioni sessuali eccezionali collegate ad un desiderio di stupire le partner. Questo il modello pubblicizzato dai mass-media e preso a modello da molti giovani che non esitano a fare ricorso a 'farmaci miracolosi', pur non avendone una effettiva necessità,

Prestazioni sessuali eccezionali collegate ad un desiderio di stupire le partner. Questo il modello pubblicizzato dai mass-media e preso a modello da molti giovani che non esitano a fare ricorso a ‘farmaci miracolosi’, pur non avendone una effettiva necessità, mettendo così spesso a rischio la propria salute e magari diventando psico-dipendenti degli effetti di questi medicinali.


A dichiarare lo stato di pericolosità
di questa tendenza sono gli specialisti della Società italiana di andrologia (Sia) in occasione di un incontro promosso dalla Pfizer, la casa farmaceutica produttrice del Viagra. Da un questionario distribuito a circa mille specialisti in andrologia in tutta Italia è emerso che circa il 10% dei casi di uomini che si rivolgono agli specialisti vuole una pillola anti-impotenza pur non avendone bisogno!


Gli uomini che chiedono farmaci
allo specialista sulla base di preconcetti distorti di sessualità, vista come un’esibizione di virilità o addirittura come una competizione agonistica non hanno un profilo ben distinto: sono giovani dai 20 ai 35 anni, localizzati indifferentemente in tutte le regioni d’Italia, si presentano al consulto medico da soli, senza una partner, e fanno richieste molto precise.


Il fenomeno ha sicuramente dimensioni
superiori a quelle ufficiali in quanto, chi non soddisffatto nella richiesta dal proprio medico, non esita a procurarsi i farmaci per vie alternative, come la vendita online per esempio e quindi sfuggendo al controllo del medico e dei dati ufficiali. “Il primo pericolo - spiega il Dr. Bruno Giammusso, segretario Sia e responsabile del Servizio di Andrologia chirurgica dell’università di Catania - è che dilaghi una cultura malata del sesso e che intere generazioni crescano con un senso di inadeguatezza in grado di trasformare persone sane in potenziali malati”.

INTERVENTI ATTINENTI Sessualità & Società
 

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti