Questo sito contribuisce alla audience di

Sei ottimista? Il cuore funziona meglio!

Per i single della terza età: la scienza conferma gli effetti benefici dell'ottimismo sulla salute del sistema cardiovascolare

Foto: - Anziani - dal web

Uno studio condotto in Olanda dal Delfland Institute of Mental Health su 545 uomini fra i 64 e gli 84 anni, nel quale si chiedeva per 15 anni (la ricerca è iniziata nel 1985), tramite questionario, di valutare il proprio grado di ottimismo ha portato a risultati incoraggianti: per chi affronta la vita con entusiasmo c’è il 55% di probabilità in meno di contrarre malattie cardiovascolari!


E chi invece tende a lasciarsi
andare al pessimismo? Il responsabile dei ricercatori Eric J. Giltay spiega che se un atteggiamento positivo può avere influenze benefiche sulla salute e soprattutto ridurre il rischio di decesso dovuto a questo tipo di problemi, le persone più negative possono invece ridurre i rischi attraverso altre misure di sicurezza, come la diminuzione del fumo e il maggior esercizio fisico, ricorrere cioè all’autodisciplina.

INTERVENTI ATTINENTI - Terza età & Nuova vita

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti