Questo sito contribuisce alla audience di

Come difendere la propria casa dai ladri quanto si è in vacanza?

Alcune regole sempre valide per chi parte

Illustrazione: - Pericoli - dal web

Tratto da TouristTime.it 21.07.2005


Come difendere la propria casa dai ladri quanto si è in vacanza?


Il 40 per cento di tutti i furti nelle case avviene d’estate,
quando tutti vanno in vacanza o quando lasciamo le finestre aperte anche di notte a causa del caldo. I furti, però, si possono evitare!

Ecco un utile decalogo per evitare brutte sorprese:

1) prima di acquistare dispositivi antifurto, provate a mettervi nei panni del ladro e considerate bene quali sono i punti deboli della vostra casa. Finestre a portata di arrampicata e senza grate? Porte di ingresso non sorvegliate o facili da scardinare?

2) Se l’interruttore della luce è esterno, proteggetelo con una cassetta metallica in modo che non possano facilmente accedervi.

3) tapparelle in metallo offrono più resistenza alle intrusioni di quelle in legno o in plastica

4) se abitate ai piani più bassi potete ricorrere a sbarre di acciaio alle finestre, che offrono più protezione. Lo spazio tra le sbarre non deve superare i 12 centimetri e il materiale deve essere di qualità.

5) Nella maggior parte dei casi i ladri entrano dalla porta, scassinando la serratura. Una porta blindata e una serratura di buona qualità costituiscono un’ottima difesa. Meglio scegliere le serrature con chiavi protette, cioè a duplicazione controllata. Sono care ma offrono più sicurezza

6) Luci o radio accese. Prima di partire per un lungo viaggio, installate uno di quei dispositivi automatici che, ad intervalli prestabiliti di tempo, accendono luci, radio e televisione: eventuali “topi di appartamento” penseranno che siete in casa e rivedranno i loro piani.

7) evitare di far intasare la cassetta delle lettere. L’ideale sarebbe farla svuotare periodicamente da un vicino o da un amico.

8) fotografare prima di partire gli oggetti di valore,

9) Non far sapere ad estranei i propri programmi. Non divulgare la tua data di rientro. Ovviamente non lasciate messaggi in segreteria telefonica che spieghino che siete lontani e in vacanza)

10) Lascia il tuo numero di telefono a una persona di fiducia che possa così rintracciarti nel caso di qualunque eventualità.

11) Ricorda che i primi posti esaminati dai ladri sono: gli armadi, i cassetti, i vestiti, l’interno dei vasi, i quadri, i letti, i tappeti.

12) E’ comunque meglio non lasciare incustoditi in casa oggetti di valore, gioielli o altro.

13) Spesso, anche in alcuni centri commerciali, si trovano delle casseforti a mure economiche. In genere queste vengono sistemate dietro un armadio o un quadro. Queste cassaforti non offrono alcuna resitenza all’effrazione. Sono spesso costruite da materiali scadenti e un ladro ci metterà pochi minuti a trovarte e a scardinarle.

ANCORA SULLA SEGRETERIA TELEFONICA
E’ buona norma anche se viviamo soli, sulla segreteria telefonica registrare sempre il messaggio al plurale.
La forma migliore, anche quando siete assenti per un viaggio, è: “in questo momento non possiamo rispondere, lasciate un vostro messaggio”. Non fate capire nel messaggio che in casa non c’è nessuno per lungo tempo.
Ci sono inoltre segreterie telefoniche economiche che possono essere consultate a distanza tramite un normale telefono.

INTERVENTI ATTINENTI - Estate 2005
INTERVENTI ATTINENTI - Estate 2007

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti