Questo sito contribuisce alla audience di

Ami l'ambiente? Allora non divorziare!

Famiglia sdoppiata consumi raddoppiati: più divorzi significano più case e più consumo di energia

Foto: - SuperEva - World - Dada.net

Video: - Massimo Troisi & Ministero dell’Ambiente - dal web


Video:
- Greenpeace - The energy of the wind - dal web


Che impatto hanno i single di ritorno sull’ambiente?
Dal punto di vista ambientale la separazione di una coppia e la creazione di nuove famiglie mononucleari o con figli a carico, significa uno spreco aggiuntivo di beni quali acqua, elettricità, terra e gas che, calcolato in percentuali, varia da un minimo di 42 ad un massimo 61%.


Partendo dalla considerazione che le famiglie divorziate
siano in costante aumento, due ricercatori della Michigan State University, Eunice Yu e Jianguo Liu, hanno deciso di analizzare l’impatto delle coppie separate sull’ecosistema ed hanno preso in esame il rapporto tra divorzio e consumi domestici di 11 Paesi, sviluppati e non sviluppati.


In tutti gli 11 Paesi è stata registrata una tendenze
a dissipare le ricchezze del territorio (73 miliardi di chilowatt/ora di elettricità e di 2.373 miliardi di litri di acqua solo negli Usa senza contare i 38 milioni di stanze in più resesi necessarie dopo la separazione e la creazione di nuovi nuclei mononucleari o monoparentali (dati 2005)). Tendenza e dati da non sottovalutare per i pianificatori ambientali!

INTERVENTI ATTINENTI - Abitare & Abitazione

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti