Questo sito contribuisce alla audience di

Sogni e delitti

Affascinato da sempre dal lato tragicomico della vita, Woody Allen resta in bilico tra l’ironia beffarda della sorte ed il cinico opportunismo dell’essere umano, in grado, sovente, di superare “il confine” per salvaguardare, quasi ritornando alla ferinità primitiva, la propria sopravvivenza.

Foto+Click: - Foto Original Size - dal web

 

Video: - Trailer - English - dal web

Video: - ‘Sogni e delitti’ di Woody Allen - Rassegna stampa - dal web

Video: - Woody Allen, Hayley Atwell, Ewan Mcgregor, Colin Farrell - Venezia 07 - dal web


 


Sogni e delitti

 


Titolo originale Cassandra’s Dream
Regia Woody Allen
Sceneggiatura Woody Allen
Interpreti Colin Farrell, Ewan McGregor, Tom Wilkinson
Durata 108 min.
Montaggio Alisa Lepselter
Musiche Philip Glass
Scenografia Maria Djurkovic
Fotografia Vilmos Zsigmond
Paese, Anno Usa, Gran Bretagna 2007
Produzione Iberville
Distribuzione FilmAuro

 


La Trama

 


Terry e Ian sono due fratelli che tentano disperatamente di fare un po’ di soldi. Il primo ha il vizio del gioco d’azzardo, il secondo ambisce a trasferirsi in California e, nel frattempo, segue senza troppa convinzione l’attività di un ristorante.Terry è strangolato dai debiti e Ian, innamorato di una bella attrice, cerca del denaro da investire per assicurare alla sua ragazza quel tenore di vita che desidera. Nei guai fino al collo chiedono allo zio Howard, ricco chirurgo estetico, un prestito ma la condizione che questi gli pone non sarà delle migliori: dovranno uccidere un uomo la cui testimonianza in un processo potrebbe rovinarlo. Per i fratelli la scelta sarà inevitabile e definitiva.

 


Recensione
di Eleonora Saracino

 


Alla superficie del tragico

 


Woody Allen
ritorna in Inghilterra e, dopo Match Point, sembra seguire idealmente le tracce di quella parabola sull’umana fortuna della quale aveva perfettamente disegnato i contorni nel film precedente. Per la terza volta a Londra, il regista newyorkese pare scoprire, ogni volta di più – e con sfumature cromatiche sempre differenti – le variegate atmosfere della città inglese e stavolta, lasciato il mondo della upper class, si cala in un ben più modesto ambiente familiare in cui due fratelli sbarcano il lunario tra affari più o meno probabili e puntate non poco rischiose al gioco d’azzardo.

 

I loro sogni, materializzati in parte dall’acquisto di una piccola barca battezzata Cassandra’s Dream, sono la molla che li spinge a tirare avanti e anche il collante emotivo del loro sodalizio fraterno che, ancor più del legame di sangue, li unisce in un continuo cimentarsi in “imprese” non sempre redditizie e pericolosamente vicine alle trappole dell’usura. Inseparabili in questa sorta di caccia alla fortuna i due mitizzano, fin da piccoli, la figura dello zio d’America, Howard che, divenuto miliardario per aver fatto fruttare la sua laurea in medicina nella chirurgia estetica, è l’unico in grado di tirarli fuori dai guai economici nei quali si sono cacciati.

 

Peccato che la contropartita consista in un omicidio nella cui scena della richiesta da parte di Howard, Allen mescola il grottesco e l’ironia nel suo stile irresistibile. Tuttavia il film non è all’altezza dell’agghiacciante teorema di Match Point e, appesantito da un prologo un po’ troppo lungo in cui il regista ci mostra i mondi diversi e paralleli dei due fratelli, acquista tono ed energia solo nella seconda parte, quando i protagonisti, improvvisati killer di una goffaggine senza pari, preparano l’agguato alla vittima designata.

 

Affascinato da sempre dal lato tragicomico della vita, Woody Allen resta qui in bilico tra l’ironia beffarda della sorte ed il cinico opportunismo dell’essere umano, in grado, sovente, di superare “il confine” per salvaguardare, quasi ritornando alla ferinità primitiva, la propria sopravvivenza. In questo sta il limite del film, nel non aver affondato abbastanza la lama fin dentro il lato più terribile del destino, quello della scelta estrema dalla quale dipenderanno inesorabili conseguenze. [Continua nel link Fonte]

 

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti