Questo sito contribuisce alla audience di

Single, gay e adozioni

Il Consiglio d’Europa, un organismo che rappresenta i 47 Paesi dell'UE, ha allo studio un rinnovamento della convenzione sulle adozioni datata 1967. Il Comitato dei ministri si riunira' il 5-6 maggio prossimo per firmare la nuova legge sulle adozioni. Seguirà la ratifica di ogni Paese, anche dei nuovi membri. Approvata la legge anche l'Italia dovra' adeguarsi

Foto: - Mamma single - dal web


Video:
- Lonely… This Girls Adoption - dal web


Video:
- Our Adoption Video - dal web


Video:
- Gay Adoption Ad - dal web


E’ stata presentata a Strasburgo
da alcuni europarlamentari insieme a Maud de Boer Buquicchio, vicesegretario generale del Consiglio d’Europa, una bozza che estendera’ anche ai single il diritto di adottare dei bambini. In Italia le adozioni in vigore sono regolate dalla legge 149 del 2001 che consente l’adozione solo ai coniugi uniti in matrimonio da almeno tre anni quindi, una volta che la convenzione alla quale si è iniziato a lavorare nel 2002 sarà approvata, anche l’Italia si dovrà adeguare alle nuove direttive europee.


Nel nuovo progetto di legge
e’ prevista anche l’apertura dell’adozione alle coppie dello stesso sesso, che siano registrate o semplicemente conviventi. “La Convenzione apre questa possibilità, ma la lascia alla discrezione del singolo Stato” precisa Maud de Boer Buquicchio vicesegretario generale del Consiglio d’Europa.


Tra i punti innovativi della legge:

. l’età dei potenziali genitori adottivi è abbassata a 30 anni
. è sempre chiesto il consenso all’adozione del minore da parte del padre
. si riconosce il diritto dei minori a conoscere le loro origini
. tutelare il diritto dei genitori naturali di rimanere anonimi
. autorità competente in ogni Stato che decide caso per caso quale diritto prevalga fra il desiderio di conoscere la propria provenienza e il diritto di anonimato dei genitori naturali
“Non è stata ancora adottata
dal Consiglio d’Europa ma lo sarà presto, a inizio maggio. La Convenzione attualmente in vigore risale al 1967, dopo quarant’anni bisognava tener conto dei cambiamenti che si sono verificati all’interno della società. Per questo la nuova Convenzione estende la possibilità di adottare anche ai single e alle coppie eterosessuali non sposate”, ha dichiarato Maud de Boer Buquicchio spiegando i punti salienti della nuova convenzione.

INTERVENTI ATTINENTI - Genitori & Figli
INTERVENTI ATTINENTI - Mamme single
INTERVENTI ATTINENTI - Padri single
INTERVENTI ATTINENTI - Gay life

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti