Questo sito contribuisce alla audience di

Formazione e solidarietà in Second Life

Contro il Digital Divide, un progetto in collaborazione con il Dip. di Informatica e Comunicazione dell’Università degli Studi di Milano

Veduta dell'Isola dell'AmiciziaGrazie alla positiva sperimentazione avviata in Second Life nella land Pesca (ormai conclusa), con la Community ITnet, Una rete di cittadini in SL del Dipartimento Informatica e Comunicazione (Università Statale di Milano), l’esperienza dei Mercatini per il Kenya continua nell’Isola dell’Amicizia di Bunny Isles: una splendida spiaggia tropicale dove è possibile incontrarsi per conoscere nuovi amici e partecipare a una delle numerose iniziative programmateogni settimana. Quindi Second Life come Medium per veicolare comunicazione, formazione e contenuti didattici? Certo, perché no?
L’isola è il punto di incontro del gruppo Bunny Isles, Isola dell’Amicizia che propone continuamente nuovi eventi e contenuti nell’ambiente 3D più frequentato del mondo. Oltre a trovare aiuto e supporto per chi è alle prime armi (vedi ‘Cos’è Second Life?’) è possibile partecipare a mostre fotografiche, concerti, concorsi letterari, storie inventate in gruppo e sfilate di moda, frequentare corsi di building 3D e di scripting e approfondire le tematiche legate al superamento del Digital Divide - dato che il gruppo nasce per sostenere il progetto di autosviluppo Harambee-Gwassi Kenya - chiacchierando su rilassanti amache e dondoli in vimini.
A questo è dedidata la vendita di oggetti virtuali dei Mercatini per il Kenya, dove potete acquistare abiti e accessori originali, arredi e oggetti curiosi, script e textures il cui ricavato serve per sostenere il Progetto Educativo che lega l’Italia a un gruppo di scuole kenyane. Una percentuale o l’intero ricavato di ogni oggetto viene devoluto per finanziare il progetto Harambee in Kenya: i Linden Dollars, la valuta virtuale di SL è quotata e convertibile in dollari reali, per sostenere le numerose attività solidali sulle rive del lago Vittoria (l’ampliamento delle scuole primarie e professinoali, opere di irrigazione, dispensari medici, sino al nuovo Teacher College e alle coltivazioni di Jotropha!).
Chi desidera solo esplorare e scoprire Second Life può contattare gli amici del gruppo, appartarsi in un’accogliente grotta o ballare sulla bellissima pista sotto le palme, dove spesso si tengono party danzanti con un piacevole sottofondo di vari generi musicali.
Fate un salto sull’isola per vedere se ai Mercatini trovate qualcosa da regalarvi o da regalare o anche solo per chiedere informazioni e chiacchierare all’ombra delle palme!

Ultimi interventi

Vedi tutti