Questo sito contribuisce alla audience di

Il colore blu nei sogni

Il simbolismo del colore blu nei sogni ha aspetti metafisici e spirituali e confronta il sognatore con il proprio percorso di individuazione nei suoi aspetti più elevati e trascendenti.

blu sogni

Il colore blu nei sogni è piuttosto raro, più frequenti sono le tonalità che vanno dall’azzurro al celeste, perchè il nostro occhio riflette ciò che vede più facilmente in natura: il colore del cielo e dell mare nelle loro infinite sfumature e ce lo ripropone nei sogniassociato, in genere, a sensazioni di benessere, di serenità di felicità.

Mentre le tonalità più profonde e scure del colore blu sono rare anche nella realtà, ma forse per questa ragione risultano, se presenti, più misteriose ed importanti: il giorno che si muta in notte, una profonda fenditura nel ghiaccio, il colore della acque sopra un abisso, ed ecco che il blu dispiega tutto il suo fascino e testimonia il mistero e la complessità dell’esistenza, con la sua preziosità di lapislazzuli e zaffiro. Questo è ciò che ne scriveva Vassilly Kandinski nei suoi scritti sul simbolismo del colore:

” L’azzurro è simile ad un flauto, il blu scuro somiglia ad un violoncello e, diventando sempre più cupo, ai suoni meravigliosi del contrabbasso; nella sua forma profonda, solenne, il suono del blu è paragonabile ai toni gravi dell’organo.”

Il blu è un colore metafisico e, al contrario del rosso, di cui è l’antitesi, è legato alla distensione e ed agli stati riflessivi, meditativi, alla introspezione. Sognare il colore blu rimanda quindi alle profondità inconsce ed al contatto interiore.

E da questo contatto e da questa profondità si libra verso l’esterno. Guardiamo il cielo, pensiamo all’immensità, all’infinito, all’eternità, al divino. Un’eternità senza tempo che, come dice Luscher, allude all’immortalità, allo slancio dell’anima verso ciò che non conosce, ma cui aspira. Così sognare il colore blu è immagine del viaggio di individuazione nelle sue valenze più spirituali. In un contatto con i regni sovrannaturali e con potenze protettrici, ed eteree.

Questi aspetti spirituali e protettivi la ritroviamo nell’ iconografia legati della Madonna, del Cristo, di angeli e santi con mantelli o tuniche azzurre, e anche nel simbolismo delle acque blu e azzurre.

La profondità del mare richiama il mistero dell’ inconscio, ma pure l ‘insondabilità delle emozioni umane e l’abbraccio protettivo materno. E’ l’aspetto ricettivo della grande Madre e della Madonna che, insieme al colore blu si dispiega, a suscitare sentimenti di tenerezza e delicatezza. Affetto e benevolenza, tranquillità e contatto pacifico, dedizione ed accordo. Sono tutte qualità che emergono dal colore blu nei sogni. Così come la connotazione di sacralità, di legame ed unione.

“Ho sognato un anello che entrava in due dita e mi accorgevo con un sentimento di stupore, che l’anello si poteva infilare su tre dita. Le pietre blu, molto belle, erano due.” ( I. Bari)

In questo sogno le due pietre blu dell ‘anello sono il simbolo di un legame “sacro” ed ufficiale (nel quale forse in questo momento c’è spazio per qualcos’altro).

Il significato del colore blu nei sogni è legato anche al pensiero, alla riflessione, alla quiete fisica e distensiva, al riposo ( colore prediletto nelle stanze da letto e negli ospedali) alla pace e serenità che si riflettono anche nel corpo e nel suo benessere, all’ascolto ricettivo ed al silenzio.

Un colore che avvolge e ricopre, contiene ed unisce in una fusione rilassante e totale. Il Blu nei sogni è colore dell’ armonia.

Marzia Mazzavillani Copyright © Vietata la riproduzione totale o parziale del testo
Condizioni d’ uso del materiale pubblicato nella guida

Gallery: Il colore blu

il colore blu il colore blu il colore blu

il colore blu il colore blu il colore blu

il colore blu il colore blu il colore blu

il colore blu il colore blu il colore blu

il colore blu il colore blu il colore blu

Vedi tutte le altre Gallery della Guida Sogni