Questo sito contribuisce alla audience di

La testa nei sogni

La testa nei sogni è simbolo della coscienza e del pensiero razionale, di tutto ciò che è visibile e chiaro, o in cerca di una soluzione...

testa sogni caravaggio

La testa, parte superiore del corpo umano, contenitore del cervello, sede delle funzioni di pensiero e dell’ immaginazione, preposta ai sensi di udito, gusto, odorato e vista, è, come Platone affermava, un “microcosmo” e nei sogni assume grande importanza.

La forma a sfera che racchiude e contiene, ne fanno per Jung, un simbolo portante del Se’, dell’Io inteso nella sua completezza anche spirituale. Il culto antico tributato ai teschi pare fosse dovuto proprio alla loro forma di contenitore di questa essenza umana, di questo potere misterioso e vitale che li portava a divorare il cervello dei defunti o, in altre culture, a tagliare la testa del nemico.

Nel capo è situato il 7° chackra: Sahasrara, che si apre, secondo la tradizione orientale, come un fiore di loto verso l’alto, e che permette il passaggio della energia che collega al cielo, al divino, allo spirito. Così la testa sarà legata anche all’espansione di coscienza, alla esperienze di premonizione e di picco (sensazione di fusione con tutto ciò che circonda l’individuo), alla meditazione.

La testa nei sogni è simbolo della coscienza e del pensiero razionale, di tutto ciò che è visibile e chiaro, o in cerca di una soluzione. Una testa che nei sogni ha particolare rilevanza, può indicare controllo ed eccessivo uso del pensiero, oppure pensieri preponderanti ed invasivi, o una esagerata funzione intellettuale che spegne le funzioni legate alla parte inferiore del corpo: istinti, piaceri e desideri fisici.

Ragionamento, pensiero, logica, controllo, coscienza, intelletto, intelligenza, lucidità, ma pure aspirazione, ampliamento, spiritualità, anima, apertura e sogno, sono tutti aspetti che nel simbolo della testa umana, possono coesistere.

Così un corpo senza testa o una testa senza corpo avranno, nei sogni, significati completamente diversi ed opposti; un corpo che compare con due teste a ricordare le immagini mitologiche della Dea Ecate e di Cerbero, potrà rappresentare un amplificazione di potenza e di controllo o una inflazione dell’Io, mentre il taglio della testa o colpi presi in testa avranno valore di ferite narcisistiche o dell’ urgente necessità di rivedere o far tacere i propri pensieri.


Se vuoi saperne sempre di più sul mondo dei sogni iscriviti alla newsletter della Guida: http://guide.dada.net/sogni/index_newsletter.shtml


Marzia Mazzavillani Copyright © Vietata la riproduzione totale o parziale del testo