Questo sito contribuisce alla audience di

James Hillman Il sogno e il mondo infero

Mettendo a contatto teoria psicologica e immagini mitologiche, Hillman tenta una psicologia del sogno, risalendo verso il mondo ancora inespresso che i miti rendono trasparente.

sono inferoAutore: James Hillman
Titolo: Il sogno e il mondo infero
Edizione: Ed. di comunità
Anno:1979
Pag. 189

Tema di questo nuovo libro di James Hillman è il sogno, e il lavoro analitico sul sogno.

Il punto di vista di Hillman è radicalmente nuovo rispetto alle classiche concezioni di Freud (basate su un’idea di rimozione) i di Jung (basate su un’idea di compensazione). Hillman rivisita il sogno alla luce del mito, ci porta nelle oscure profondità dell’anima collegando le immagini dei sogni con le ombre e con i miti del mondo infero. I sogni sono per lui fenomeni che emergono da uno specifico spazio archetipico, e corrispondono a una ben precisa geografia mitica.

Mettendo a contatto teoria psicologica e immagini mitologiche, Hillman tenta così una psicologia del sogno, risalendo verso il mondo ancora inespresso che i miti rendono trasparente. A sostegno della sua riflessione, Hillman porta una serie di esempi su temi e immagini che si riscontrano nei sogni, così come emergono dalla pratica analitica. Il sogno si rivela dunque per quello che è: un viaggio iniziatico che conduce a verità che stanno al di là e al di sotto del limitato orizzonte del mondo diurno.

James Hillman ( Atlantic City 1926) già direttore del C.G.Jung Institut di Zurigo, ha creato il Dallas Institute of Humanities and Culture, in cui svolge un’intensa attività didattica e formativa. A lui si devono i più interessanti sviluppi della psicologia di derivazione junghiana.

Condizioni d’ uso del materiale pubblicato nella guida