Questo sito contribuisce alla audience di

La chiesa nei sogni

La chiesa nei sogni sarà da considerare anche come simbolo di potere, di dogma e rigidità....

chiesa sogni

La chiesa è un luogo sacro, reso tale dalla specifica volontà di adibirla a luogo di culto e di celebrazioni rituali. Il luogo dell’edificazione è spesso indicato come teatro di apparizioni di santi o divinità, o di episodi rilevanti e significativi.

La forma materiale della chiesa, di santuari o templi, ricalca in genere modelli in cui si combinano croce, quadrato e cerchio, pilastri e cupole a rappresentazione del basso e dell’alto, del cielo, della tensione verso lo spirito, mentre le mura sono il recinto che simbolicamente mantiene all’esterno il “profano”, ed il pericolo delle influenze ad esso connesse.

Alla chiesa che appare nei sogni è connesso il concetto di guida, conforto ed accoglienza, e per questo aspetto si collega all’archetipo materno di Madre divina e protettrice che consola, accoglie e dà sicurezza, ma rappresenta anche l’ideologia che la sostiene, ed in cui il fedele si riconosce, la dottrina, le regole, i precetti, la cui osservanza diventa motivo di unione ed identità.

Quindi la chiesa sarà da considerare anche come simbolo di potere, di dogma e rigidità. Così, il sognatore potrà domandarsi quanto della immutabilità e della sicurezza che appartiene al dogma sia presente in lui e influisca nelle situazioni che sta vivendo. Quanto si senta da queste sicurezze sostenuto o ostacolato, o quanto la chiesa sia per lui elevazione e ricerca interiore spirituale, oppure bisogno di essere compreso in un gruppo e acquisirne la forza.

L’ampiezza, la potenza, la forza, l’”eternità” fanno parte del simbolo chiesa come il bisogno di evasione, di serenità, di spiritualità…..sono tutti elementi che contribuiscono ad accentuare il senso di sacralità e la rilevanza dell’esperienza che vi si consuma.

CHIESA SANTUARIO

Nel sogno sono con mio marito, siamo in una città di notte, strade scure e buie, e decidiamo di andare a visitare una chiesa. Attraversiamo una porta bassa, dobbiamo piegarci per entrare, scendiamo qualche scalino, io penso di introdurmi in una cripta e mi ritrovo invece in una chiesa immensa, non riesco ad individuare la volta tanto è alta, sembra un santuario, tutta di marmo chiarissimo, statue meravigliose e grandiose ci circondano. Se al di fuori tutto era scuro e ‘dritto’, qui all’interno prevalgono linee arrotondate e morbide. (Sara)

La chiesa di questo sogno è un bellissimo esempio che dà un’idea del vasto mondo interiore della sognatrice e del potere consolatorio che ha per lei. Questo spazio affascinante è collocato simbolicamente in una chiesa, e questo ne mostra il carattere “sacro”, l’importanza, la forza che ha nella sua vita. E’ uno spazio intimo a cui ha accesso anche il marito (o nel quale desidererebbe che potesse entrare), e sembra rivelarsi per contrapposizione al mondo “scuro e dritto” (quotidiano-realtà) ed alle difficoltà e delusione che ne possono scaturire.


Se vuoi saperne sempre di più sul mondo dei sogni iscriviti alla newsletter della Guida: http://guide.dada.net/sogni/index_newsletter.shtml

Marzia Mazzavillani Copyright © Vietata la riproduzione totale o parziale del testo