Questo sito contribuisce alla audience di

Il naso nei sogni

Un grosso naso nei sogni, per la tradizione popolare, era segno di ricchezza materiale o di un notevole attributo sessuale che garantiva la potenza in quest'ambito...

naso sogni

Il naso nei sogni fra tutti i simboli legati alla testa ed al volto è quello che viene associato al sesso ed al potere personale, vediamo perchè.

Il naso è l’organo sensoriale che permette di odorare, di sentire profumi o miasmi che immediatamente inducono attrazione o repulsione. Il naso e l’odorato sono fortemente collegati con il paleoencefalo, il cosidetto cervello rettiliano, la parte a cui fa capo la memoria più antica di noi, in cui risiedono le emozioni viscerali e quelle legate alla sopravvivenza.

Quindi le sensazioni provate attraverso il naso sono molto “potenti”, proprio perchè legate all’istinto e non mediate dall’intelletto. Per questa ragione si dice “avere naso ” cioè avere la capacità di scegliere, discriminare, intuire qualcosa di “giusto”o di utile.

Il simbolo del naso nei sogni può indicare questa capacità, questo “fiuto” e di conseguenza un certo potere, una qualità, una ricchezza, qualcosa “in più” rispetto alla media( si pensi al naso che sporge e che appare “in più” rispetto al viso).

Per la tradizione popolare sognare un grosso naso era indice di ricchezza materiale o un notevole attributo sessuale che garantiva la potenza in quest’ambito. Ma poteva essere legato anche alla “chiaroveggenza” (avere fiuto-intuire-sentire).

Anche secondo Freud e Jung , il il naso nei sogni era in rapporto diretto con la virilità del sognatore e con la sua potenza maschile, ma poteva rivelare anche una qualità particolare del sognatore ed un cambiamento nel suo ruolo sociale.

Il significato del naso nei sogni spazia quindi dal piano fisico della potenza sessuale e della raffigurazione diretta dell’organo sessuale, a quello simbolico dell’ “avere fiuto”, del sapersi muovere e fare delle scelte in diversi ambiti, della furbizia, invadenza e curiosità ( ficcanaso, ficcare il naso).

Sognare di avere il naso molto lungo, può collegarsi alla lungimiranza del sognatore, al suo sapere cosa fare e come fare in diverse situazioni, ma anche alla sua curiosità ed invadenza.

Sognare di non avere il naso può indicare la situazione opposta: ci si sente ostacolati, incapaci, privi di forza oppure imbrogliati e “presi per il naso”.

Mentre sognare di perdere sangue dal naso è direttamente collegato ad una perdita di energia (o di denaro) in qualche ambito, come accade nei sogni seguenti:

Stanotte ho sognato di perdere sangue dal naso….può significare qualcosa? Grazie. (C.- Milano)

Il sangueè un fluido vitale simbolo della forze e dell’energia. Nel sogno lo perdi dal naso…. controlla prima di tutto di non avere infezioni legate alle mucose nasali, controlla che l’aria in casa tua non sia troppo secca e chiediti se sei stanca anche mentalmente. Sognare di perdere sangue dal naso può indicare anche una perdita di “potere” o di credibilità nei confronti di qualcuno.

Ciao ho sognato questa notte che una persona veniva da dietro, mi afferrava la testa, e mi inseriva un piccolo arpione nel naso. Premeva tanto da farmi un male cane (sentivo un forte dolore nel sogno) e iniziavano a scendere grosse gocce di sangue rosso vivo. Mamma che dolore. Com’è possibile?( L. - Pesaro)

Il naso nei sogni viene viene spesso identificato con l’organo sessuale maschile, mentre il sangue nei sogni si riferisce in genere ad una perdita di energia fisica oppure finanziaria.

Puoi fare un’analisi della tua vita sessuale, tenendo presente anche eventuali patologie o disturbi fisici.

Oggi si affianca a questo tipo di interpretazione anche quella associata “all’avere fiuto”, “non farsi menare per il naso “, avere potere sociale

  • Che cosa è accaduto nella tua vita ultimamente che possa aver suscitato questo sogno?
  • Chi ti sta “arpionando” ( prendendo all’amo)?
  • Sei stato truffato?
  • Hai perso soldi?

Marzia Mazzavillani Copyright © Vietata la riproduzione totale o parziale del testo

Condizioni d’ uso del materiale pubblicato nella guida