Questo sito contribuisce alla audience di

Il sogno della Logica

Suor Logica dopo una lunga giornata di lavoro e meditazione, recitate le ultime preghiere della notte, si corica, si addormenta e sogna...

suor logica sogniSuor Logica dopo una lunga giornata di lavoro e meditazione, recitate le ultime preghiere della notte, si corica, si addormenta e sogna. Nel sogno passeggia amabilmente nei boschi attorno al convento con Suor Matematica, amica fedele di lavoro e di preghiera. E’ quasi buio e le due si accorgono di essere seguite….

Suor Matematica: Hai notato l’uomo che ci segue? Chissà cosa vuole?
Suor Logica: E’ logico ci vuol violentare.
Suor Matematica: Oddio oddio, dalla distanza da cui si trova ci raggiungerà in 5’ e 18’’, che fare?
Suor Logica: L’unica cosa logica è accelerare il passo.
Suor Matematica: Oddioddio, non funziona!
Suor Logica: L’unica soluzione logica è dividerci, tu vai di là, io vado di qua. Logicamente non può seguire tutte e due.

L’uomo del sogno decide di seguire Suor Logica, così Suor Matematica raggiunge sana e salva il convento, ma è molto preoccupata per l’altra, che peraltro arriva poco dopo.

Suor Matematica: Suor Logica, grazie al cielo! Oddioddio, racconta, racconta!
Suor Logica: Secondo i canoni della logica io correvo sempre più forte e lo stesso faceva lui.
Suor Matematica: Sì, sì, ma poi?
Suor Logica: Com’è logico mi raggiunse.
Suor Matematica: Oddioddio, e tu che facesti?
Suor Logica: L’unica cosa logicamente possibile, mi tirai su la veste.
Suor Matematica : Orrore, orrore, e lui?
Suor Logica: Logicamente si tirò giù le brache.
Suor Matematica: Gesù, Gesù, che accadde allora?
Suor Logica : Logico! Una monaca con la veste su corre molto più velocemente di un uomo con le brache giù…!

E Suor Logica si risveglia sorridente nella grazia di Dio.

Adattato dal mensile umoristico “ Il Resto del Casino”