Carne nei sogni

Per Freud la carne nei sogni assume un significato essenzialmente sessuale ed i banchetti onirici possono mettere in luce un problema presente in quest'ambito e lo spazio che la sessualità occupa nella vita del sognatore.

carne sogni

Vedere e mangiare carne nei sognirichiama istinti antichi legati al sostentamento fisico, ai bisogni del corpo ed alla sua soddisfazione.

L’aspetto della carne ed il senso di attrazione o repulsione che questa provoca nel sognatore possono fare luce su diversi aspetti della vita materiale: salute, energia, forza, capacità di sentire piacere (i piaceri della carne) sessualità, per cui desiderio e appetito di carne, possono indicare sia un bisogno di appagamento che una carenza presente nella vita reale.

Per Freud la carne nei sogni assume un significato essenzialmente sessuale ed i banchetti onirici possono mettere in luce un problema presente in quest’ambito e lo spazio che la sessualità occupa nella vita del sognatore.

Sogni di questo tipo mostrano donne che fuggono vedendosi offrire da un uomo pezzi di carne sanguinolenta, o che rifiutano carni ben cucinate per le quali non sentono attrazione, o che si sentono costrette a mangiare carne provandone disgusto o vergogna, o che, al contrario, vorrebbero mangiarne ma “non possono”, e si si sentono costrette a rifiutare e a rinunciare.

Come Freud, Jung vede la carne legata al corpo ed agli istinti, ma in una diversa prospettiva dove fisicità e materia si contrappongono allo spirito, per cui, abbuffarsi di carne nei sogni potrà diventare simbolo di una sofferenza dell’anima le cui esigenze non trovano più spazio.

Nelle culture primitive sognare di mangiare la carne di un determinato animale, aiutava il sognatore ad assumerne le caratteristiche: furbizia o coraggio, forza o ferocia. Questa connotazione di “assorbimento” ed ” integrazione” si ritrova spesso nei sogni, ed il nutrirsi di carne diventa allora il modo in cui il corpo rivendica il suo bisogno di determinate sostanze utili per la salute, per ripristinare le scorte di ferro o di globuli rossi.

Mentre sogni in cui appaiono atti di cannibalismo possono collegarsi sia ad un bisogno di integrare le qualità presenti nella persona che viene “mangiata”, che ad un desiderio di fusionalità, di diventare tutt’uno ( ti mangerei di baci) o all’espressione di una passione fisica eccessiva e totale.


Leggi l’articolo di Anna Russo guida di Educazione Alimentare

Marzia Mazzavillani Copyright © Vietata la riproduzione totale o parziale del testo
Marzia Mazzavillani © Opera protetta da licenza C.C.
Condizioni d’ uso del materiale pubblicato nella guida

Save n'Keep

Bookmark condivisi e privati.

Con Save n' Keep ora è possibile!