Questo sito contribuisce alla audience di

Cambiare sesso nei sogni

Se scorgere i propri genitali o quelli altrui nei sogni, è una cosa comune che può solo rassicurare o indurre un brivido di eccitazione, un sesso diverso con cui confrontarsi di sicuro provoca molta inquietudine e senso di disagio.

sesso androgino sogni

Capita che qualcuno mi scriva allarmato per essersi in un sogno percepito come persona del sesso opposto, oppure abbia visto chiaramente l’immagine del suo “nuovo” organo sessuale. Se scorgere i propri genitali o quelli altrui nei sogni, è una cosa comune che può solo rassicurare o indurre un brivido di eccitazione, un sesso diverso con cui confrontarsi, di sicuro provoca molta inquietudine e senso di disagio.

Ma questi non sono sogni così rari come si potrebbe presumere, e fin dall’ antichità l’interpretazione si è confrontata con questa singolare situazione onirica. Il significato più comune verteva in genere su avvenimenti nefasti nell’ambito delle relazioni più intime (morte della moglie o del marito), ma positivi per quanti ancora fossero alla ricerca dell’anima gemella. Il cambiamento di stato era la situazione su cui più facilmente ci si volgeva.

Freud affronta il problema nell’ ottica consueta di “realizzazione di un desiderio” considerando di questi sogni la componente fisiologica, una dominanza di ormoni maschili o femminili che non trovano sbocco naturale e che premono verso una realizzazione che non comporti senso di colpa, o traumi sessuali infantili non risolti. Sono quindi sogni che sopravvengono in presenza di uno squilibrio psichico nell’ambito della sessualità, e quando le vere tendenze non siano riconosciute o vengano contrastate dalla coscienza Secondo questa visione maschi o femmine mancati potranno, nei sogni, realizzare le loro reali inclinazioni.

Jung, al contrario, vedeva nell’immagine degli organi sessuali opposti, il simbolo di anima o animus che appaiono al sognatore a rappresentare il bisogno di un contatto e di una integrazione con questi archetipi fondamentali della psiche, dove Anima ripropone l’aspetto femminile inconscio nell’uomo e Animus l’ aspetto maschile inconscio nella donna.

Ma ogni essere partecipa, nella sua tensione alla completezza, sia dell’aspetto maschile che di quello femminile, perchè questi sono i poli nella cui tensione ed alternanza la libido e la vita stessa si esprimono. Si pensi allo yin e yang, ai simboli di sole e luna, di terra e cielo, al principio attivo e a quello passivo.

Così, vedersi nei sogni con un sesso diverso, dovrà indurre il sognatore farsi domande sulle caratteristiche fondamentali di questo sesso, di cui ha probabilmente bisogno, o che sta utilizzando in modo esagerato.

Un uomo che si veda in sogno dotato di vagina, forse dovrà prendere contatto con i suoi aspetti emotivi, con una sensibilità empatica, con una forma di ricettività e di abbandono, o al contrario, il sogno potrà mettere in evidenza gli aspetti di cui sopra che stanno agendo in forma primaria, e che forse ostacolano il fluire di altra energia più tipicamente maschile.

Una donna che si veda con il pene potrà ripensare al suo modo di agire nella realtà, forse sta usando la determinazione e la sicurezza di chi “ha gli attributi”, e questa immagine del sogno potrà essere una conferma delle sue qualità e del suo modo di procedere, rappresentare il bisogno di acquisire maggiore fiducia, o nel risvolto negativo, confrontarla con un modo di essere troppo “mascolino”, autoritario e poco incline ai sentimentalismi, che agisce all’interno di un rapporto o nella famiglia.


Se vuoi saperne sempre di più sul mondo dei sogni iscriviti alla newsletter della Guida: http://guide.dada.net/sogni/index_newsletter.shtml

Marzia Mazzavillani Copyright © Vietata la riproduzione totale o parziale del testo