Questo sito contribuisce alla audience di

La foresta nei sogni

Nella foresta dei sogni è l'istinto non mediato dal sapere che guida l'individuo, è l'abbandonarsi all'essere, per compiere un percorso in se', per affrontare il panico della solitudine e dell' ignoto.

foresta sogni

La foresta e il bosco nei sogni e nell’immaginario collettivo sono luoghi in cui è facile perdersi e venire a contatto con animali pericolosi o personaggi misteriosi, o in cui si possono vivere avventure che cambiano radicalmente la persona, che le permettono di avere una percezione diversa della realtà.

In ogni fiaba o racconto, la foresta si anima di folletti e fate, di draghi o volpi magiche, di principesse e bambini smarriti, di maghi e fiere voraci, di streghe e soprattutto di eroi che, attraverso il percorso nell’oscuro meandro, o in un ritiro più o meno solitario, si confrontano con la loro natura eroica e con le qualità che a questarchetipo appartengono.

Fin dall’antichità la foresta era considerata “santuario”, un luogo naturale e sacro in cui più forte si avvertiva la forza della natura, indipendente dalle gesta e dalle abitudini umane, un potente elemento intermedio fra la terra ed il cielo, un collegamento costante dalle radici che affondano nel terreno e nel mondo sotterraneo brulicante di vita e materia, alle cime più alte degli alberi che sfiorano l’alto, il respiro dell’aria, la volta del cielo, lo spirito.

Ecco allora che il significato della foresta nei sogni dispiega tutto il suo potenziale catalizzatore di qualità che, dalla forza fisica a quella spirituale, al coraggio, alla consapevolezza possono infondersi, come un’osmosi naturale, a chi si perde o si ritira al suo interno.

La foresta nei sogni, per il suo aspetto inestricabile, selvaggio ed oscuro, rappresenta le forze naturali ed inconsce, gli aspetti più selvaggi ed inesplorati della psiche, quelli più legati alla sopravvivenza ed all’istintività. Sognare la foresta porta a contatto con l’istinto non mediato dal sapere che guida l’individuo, è un modo per abbandonarsi all’essere, per compiere un percorso dentro di sé, per affrontare il panico della solitudine e dell’ ignoto.

Sognare di perdersi e cercare la strada nella foresta, è simbolo del tentativo della coscienza di illuminare le zone oscure inconsce; questo si traduce nel bisogno di conoscere aspetti di se’ inesplorati o rimossi, di integrare elementi della personalità rinnegatie giudicati dai se’ primari, di confrontarsi con le proprie qualità.

Sognare di ritrovare la strada nella foresta, oppure di dimorarvi in solitudine, può alludere alla ricerca di uno scopo, di un significato diverso nella vita, al bisogno di trovare di propria “verità”.

Il bosco nei sogni può essere percepito anche in un aspetto protettivo, di rifugio, dove l’isolamento o la compagnia degli elementi selvaggi è fonte di consolazione e di guarigione, e questo può confermare il bisogno di raccoglimento del sognatore, il bisogno di recuperare le forze in un contatto con la sua natura più “intima” e chiusa, nella sacralità naturale della propria inconscia foresta.

Ciò che nella foresta nei sogni si vede o si incontra, può diventare un alleato in questo percorso, oppure essere un ostacolo, la prova con cui è necessario confrontarsi, al fine di progredire nel cammino individuale.

Marzia Mazzavillani Copyright © Vietata la riproduzione totale o parziale del testo

Condizioni d’ uso del materiale pubblicato nella guida

Gallery: Foreste

Foto di boschi e foreste Foto di boschi e foreste Foto di boschi e foreste

Foto di boschi e foreste Foto di boschi e foreste Foto di boschi e foreste

Foto di boschi e foreste Foto di boschi e foreste Foto di boschi e foreste

Foto di boschi e foreste Foto di boschi e foreste Foto di boschi e foreste

Vedi tutte le altre Gallery della Guida Sogni