Questo sito contribuisce alla audience di

Picchiare nei sogni

E' possibile che questo picchiare dei sogni rifletta un'aggressività a lungo frenata, che sia espressione di tutte le cose "non dette", in modo particolare quando questo si verifica con persone molto vicine, come il padre o la madre.

picchiare sogniPicchiare è un’azione violenta e decisa che, compiuta nei sogni, può lasciare molto malessere, soprattutto quando il destinatario delle “botte” è una persona amata e molto vicina al sognatore. In passato, e nella tradizione popolare, l’interpretazione relativa a questo gesto era in genere favorevole, foriera di buona fortuna, di arricchimento finanziario e di un maggior potere.

Per Freud il picchiare è direttamente legato all’atto sessuale che può avere una componente sadica, ed in cui si può liberare una carica aggressiva repressa. Sognare di picchiare una donna o di riceverne i colpi è, secondo questa visione, simbolo di un rapporto desiderato o già consumato. Jung, pur riconoscendo in quest’immagine una forte influenza sessuale, ritiene che picchiare qualcuno nei sogni sia da ascriversi ad un conflitto interiore fra desiderio e paura o difesa, da cui può nascere una nevrosi.

Sognare di picchiare o colpire violentemente qualcuno di sconosciuto che si frappone fra noi e un obiettivo da raggiungere, mostra la volontà in azione che può, attraverso l’energia fisica e la capacità dell’individuo, eliminare gli ostacoli. Ma se la persona che viene colpita è conosciuta, sarà necessario esaminare il rapporto reale con questa.

E’ possibile che questo picchiare dei sogni rifletta un’aggressività a lungo frenata, che sia espressione di tutte le cose “non dette”, in modo particolare quando questo si verifica con persone molto vicine, come il padre o la madre.

picchiare simboli sogniQuando c’è un conflitto che non viene manifestato, e ci sono risentimenti profondi riferibili all’infanzia, a vecchie ferite, o a vecchie offese, l’azione di “picchiare” nei sogni favorisce lo scarico di quest’energia repressa, permette al Se’ violento e vendicativo o semplicemente aggressivo, di esprimersi nella situazione onirica, e contemporaneamente mostra il bisogno di trovare un canale diverso di espressione di questa “rabbia”, risentimento o mancanza di comunicazione con la persona in questione.

Picchiare un essere indifeso, un bambino sconosciuto ad esempio, l’azione è da collegarsi ad una carica di aggressività ( problemi familiari di lavoro interpersonali) che non viene in alcun modo manifestata e che si ritorce contro il sognatore stesso, contro la parte di se’ più indifesa rappresentata dal bambino.

Un’immagine di questo tipo può però indicare anche una componente di sadismo che, non accettata a livello di coscienza, trova uno sfogo notturno.

Un sogno frequente fra i genitori li mostra nell’atto di picchiare o tentare di picchiare il proprio figlio, ed è questa la situazione che provoca maggior disagio al risveglio, e che può indicare la necessità, per il sognatore, di ritagliarsi degli spazi da dedicare esclusivamente a se’, in quanto queste immagini simbolizzano un’aggressività che di giorno, nel rapporto reale, viene continuamente repressa dall’ aspetto amorevole, disponibile di madre o padre (sono, in genere, le persone più pazienti, posate ed oblative che fanno sogni di questo tipo).

E’ molto facile che le percosse dei sogni non arrivino a segno, che il sognatore senta la volontà di infliggere un castigo, di sfogare la sua rabbia, ma che una forza misteriosa gli trattenga la mano. Situazione che indica una censura molto vigile e una grande capacità di controllo, ma che riflette anche il bisogno di uscire, in alcuni momenti, da questo ruolo”genitoriale” e dalla stanchezza e dallo stress ad esso connesso.


Se vuoi saperne sempre di più sul mondo dei sogni iscriviti alla newsletter della Guida: http://guide.dada.net/sogni/index_newsletter.shtml

Marzia Mazzavillani Copyright © Vietata la riproduzione totale o parziale del testo