Questo sito contribuisce alla audience di

L'ascensore nei sogni

L'ascensore che precipita nei sogni, è molto spesso simbolo di una caduta delle illusioni, di qualche speranza o qualche progetto naufragati, di aspettative o fantasie amorose deluse, di un brusco ritornare alla realtà dei fatti e alla concretezza del quotidiano.

ascensore sogni

I primi rudimentali ascensori, atti a sollevare carichi da pozzi o miniere, risalgono al terzo secolo a.c., ma è solo dalla seconda metà dell’800 che questo importante strumento, simbolo di comodità e di modernità, si diffonde nelle città fino a divenire componente fondamentale del paesaggio urbano e ad essere assimilato come immagine comune nell’inconscio individuale per emergere poi frequentemente come simbolo onirico.

Sono numerosi i sogni che mi vengono inviati in cui compaiono ascensori, ed in cui l’esperienza del salire o del scendere viene vissuta con modalità e sensazioni estremamente diverse, così come sempre diverso è l’aspetto dell’ascensore dei sogni, a volte luccicante e robusto ad offrire una sensazione di sicurezza, o pronto a spingersi oltre il tetto dell’edificio, a volte traballante ed incerto, oppure bloccato e non in grado di riprendere la corsa.

L’ascensore collega i vari piani di un edificio, in una casa porta dal basso all’alto e viceversa, e per questo suo movimento può diventare simbolo di un un collegamento interiore fra i diversi livelli dell’esperienza umana.

Dal buio e dalle profondità dei piani bassi: sotterranei o cantine rappresentanti gli aspetti inconsci, alla materialità e concretezza di quelli intermedi equivalenti al corpo fisico ed alle sue necessità, ai livelli superiori degli ultimi piani o degli attici, da collegarsi alla razionalità, al mentale, ma anche alla spiritualità. Il movimento del nostro ascensore onirico può mostrare la facilità o la difficoltà che abbiamo nel passare da un livello all’altro, i blocchi e le divisioni fra questi piani, o al contrario l’equilibrio e la fluidità con cui viviamo i diversi aspetti della nostra umanità.

La facilità con cui l‘ascensore sale e la comodità e mancanza di impegno fisico nel farsi trasportare possono essere collegate, comparendo nei sogni, ad un desiderio di “essere facilitati” in qualche situazione, di trovare aiuti e raccomandazioni, di “salire di grado” con facilità, di ottenere privilegi, ma possono anche indicare una buona capacità di utilizzare le proprie qualità, di “dosarle”, di sfruttare le situazioni a proprio vantaggio, un buon equilibrio interiore che consente facilità di rapporti umani e facilità nell’ottenere ciò di cui si ha bisogno.

L’ascensore che buca il soffitto del palazzo e si innalza fino al cielo può essere simbolo di una esperienza esaltante, di ebbrezza e felicità alle stelle che portano a fantasticare e crogiolarsi in immagini e pensieri, ma può anche mostrare la necessità di andare oltre le apparenze, di “innalzarsi” col pensiero, di entrare in contatto con gli aspetti di se’ più spirituali, di trovare un modo per esprimere la propria spiritualità.

Ascensori traballanti, che scendono a precipizio o che minacciano di distruggersi o di cadere, possono far luce su disagio ed insicurezza, su reali difficoltà nell’affrontare qualche aspetto del contingente: problemi, cambiamento, superamento di una fase della vita, o nel confrontarsi con aspetti di se’ che stanno emergendo.

Un ascensore bloccato può indicare una situazione stagnante che non si è in grado di risolvere, che non si riesce a gestire, o una condizione dolorosa da cui si vorrebbe fuggire, ma che non si riesce ad allontanare.

L’ascensore che non esegue le indicazioni del sognatore e non lo porta al piano stabilito, lo confronta con una propria sensazione di inadeguatezza, col non sentirsi capace di dare la direzione voluta ai propri progetti ed alla propria vita, o con una reale difficoltà nell’affrontare circostanze ed occasioni.

L’ascensore che precipita nei sogni, è molto spesso simbolo di una caduta delle illusioni, di qualche speranza o qualche progetto naufragati, di aspettative o fantasie amorose deluse, di un brusco ritornare alla realtà dei fatti e alla concretezza del quotidiano.


Se vuoi saperne sempre di più sul mondo dei sogni iscriviti alla newsletter della Guida: http://guide.dada.net/sogni/index_newsletter.shtml

Marzia Mazzavillani Copyright © Vietata la riproduzione totale o parziale del testo