Questo sito contribuisce alla audience di

La masturbazione nei sogni

La mia esperienza professionale mi porta a vedere nei sogni di masturbazione in prevalenza il bisogno di recuperare un "piacere" che molto probabilmente, nel momento in cui il sogno ha luogo, è assente dalla vita del sognatore.

masturbarsi sogni

>La masturbazione è una pratica sessuale che ha lo scopo di procurare piacere a se stessi ed al proprio corpo e che nei sogni compare spesso associata al senso di colpa ed al bisogno di nascondersi.

Il significato di questo termine impropriamente usato come sinonimo di Onanismo, è rivelatore di tutta una serie di proiezioni, pensieri e paure, e deriva dal latino masturbari, composto da manu (ablativo di manus, mano) e turbare o struprare ( da stuprare o restare turbati, stupefatti).

La masturbazione è una pratica frequente sopratutto fra gli adolescenti e, mentre nel passato era condannata o demonizzata al punto da fare risalire a questa la cecità o le malattie più strane, ora la si considera un modo sano e naturale di imparare a conoscere le proprie reazioni fisiche, di entrare in contatto con il proprio corpo e sperimentare un nuovo tipo di sessualità più focalizzata ed intensa rispetto al piacere infantile di accarezzarsi e toccarsi.

masturbarsi simboli sogniLa masturbazione offre un ottimo sfogo alle tensioni sia sessuali che psichiche particolarmente acute durante la pubertà, è una sorta di prova generale e di valvola di sfogo delle irrequietezze ed insicurezze che precedono la comparsa di un vero partner con cui condividere i primi rapporti completi.

La masturbazione è una pratica diffusa anche fra gli adulti, viene allora chiamata autoerotismo ed è unanemente accettato che la sua pratica non si pone nell’ambito della patologia, mentre il suo scopo, funzionale al piacere sessuale, sembra molto legato, analogamente al periodo adolescenziale, allo sfogo di tensioni aggressive o sessuali. ed alla elaborazione di conflitti o fantasie.

La masturbazione che compare nei sogni può essere vissuta, a seconda delle esperienze personali e della repressione vissuta nei confronti di questa pratica, con senso di colpa o con naturalezza ed accettazione. Nel primo caso sono frequenti i sentimenti di vergogna che subentrano al piacere, la paura di essere scoperti anche nei sogni, la paura che le persone intorno possano leggere con chiarezza ciò che è rimasto impressa a livello psichico come pratica innaturale e degradante.

mastrubazione sogni Alcune analisi oniriche della masturbazione nei sogni ne fanno il simbolo di unione feconda mancata, di mancato incontro con il maschile o il femminile che possono tradursi in una difficoltà nel prendere un reale impegno con l’altro sesso. Oppure rilevano l’incapacità del sognatore che si masturba nei sogni di restare a contatto con la realtà, perso in un infantile ricerca di un piacere narcisistico, in un agognare il Paradiso perduto originario.

La mia esperienza professionale mi porta a vedere nei sogni di masturbazione in prevalenza il bisogno di recuperare un “piacere” che molto probabilmente, nel momento in cui il sogno ha luogo, è assente dalla vita del sognatore. Spesso i sogni di masturbazione arrivano come auto consolazione, come momento di piacevole intimità e solitudine rigenerante quando il sognatore ha una vita sociale molto attiva e stressante e quando le interazioni con gli altri sono fonte di frustrazione.

A volte questi sogni indicano il bisogno di maggior contatto e cura del proprio corpo fisico, di un’intimità con ogni parte di se’, del recuperare la tenerezza e l’amore insiti nella carezza e nello sfioramento. La masturbazione nei sogni può essere anche un atto simbolico di sfida contro la pseudo morale corrente, ma soprattutto contro la morale introiettata che continua a persistere in forma sotterranea nel sognatore. Questo porta nei sogni al bisogno di uscire dai limiti, dalle convenzionalità e regole imposte dai Se’ primari.

Sogni molto frequenti mostrano la febbrile ricerca di un posto nascosto in cui masturbarsi in pace, posto che di solito non viene trovato, per cui la masturbazione non ha luogo, oppure è disturbata dall’ansia e dalla paura di essere scoperti. In questo caso, oltre al probabile emergere senso di colpa e della censura interna nei confronti del gesto proibito, giocano nuovamente i fattori sopra riportati: la ricerca di piacere e di benessere che il sogno evidenzia come non raggiunto, o disturbato e non goduto.


Marzia Mazzavillani Copyright © Vietata la riproduzione totale o parziale del testo

Condizioni d’ uso del materiale pubblicato nella guida