Questo sito contribuisce alla audience di

Mondiali di calcio 2006. La Svizzera di Senderos

Le emozioni, le considerazioni, le previsioni su Svizzera-Corea di Philippe Senderos, svizzero giocatore dell'Arsenal, in un'esclusiva intervista.

Senderos col n. 423 giugno 2006. Ad  Hannover la Svizzera affronterà  la Corea del Sud, anch’essa a quota quattro punti, e con il primo posto ancora da assegnare  Philippe Senderos, il difensore centrale svizzero dell’Arsenal, ha un pensiero fisso:

 

Vincere il girone è fondamentale per noi – ha spiegato Senderos, dopo aver indicato in Spagna, Ecuador, Argentina e Brasile le squadre che più lo hanno colpito finora -.

 

 “Dobbiamo continuare a vincere, è questo che conta. Se si gioca per il pareggio o per evitare la sconfitta si finisce per rischiare. Per noi è fondamentale affrontare ogni partita puntando al risultato pieno. Certo, siamo consapevoli del fatto che la Corea è una squadra ostica, ma il nostro atteggiamento sarà lo stesso delle prime due partite: giocare bene per vincere.

 

“Nel complesso penso che finora siamo stati discreti, non eccezionali, ma comunque abbastanza bravi”, ha concluso prima di raggiungere i compagni di squadra sul bus. Senderos e ed il resto della squadra svizzera sperano di essere più che “abbastanza bravi” contro la Corea del Sud ad Hannover: una vittoria garantirebbe loro la vittoria del girone e un posto negli ottavi.

 

 

Leggi l’intervista   a Philippe Senderos ( FIFAworldcup.com)

 

Speciale Mondiali di calcio 2006-Blog