Questo sito contribuisce alla audience di

Il pozzo nei sogni

Il pozzo che appare nei sogni assume spesso questo carattere di discesa nelle profondità inconsce, di esplorazione di se' e della propria sorgente vitale. Così prendere acqua dal pozzo può indicare il bisogno di attingere alle proprie risorse interiori, la necessità di "pescare" all'interno di se' per trovare le qualità, le attitudini con cui affrontare la vita....

pozzo sogni

Il pozzo, dalla superficie terrestre si inoltra giù, fino alle viscere del terreno, in profondità, nel regno oscuro ed infero, ma essendo aperto all’aria e permeabile alla luce diviene canale di contatto e di fusione degli elementi naturali: terra, aria, acqua.

Nel pozzo confluiscono i regni dell’aria per le idee, lo spirito e la mente, della terra per la realtà, il corpo ed i suoi bisogni, dellacqua e del mondo ctonio per le emozioni e l’ inconscio. Il pozzo nell’antichità aveva grande importanza, assicurava la vita per l’uomo e per le bestie, era il punto attorno a cui poteva svilupparsi una comunità ed attorno al quale ci si attardava nel piacere dell’incontro, dello scambio, della conversazione.

Una specie di salotto all’aperto che, nei tempi più remoti poteva assumere carattere sacro, una via di comunicazione con il mondo dei defunti o il regno delle divinità oscure, oppure la dimora di divinità-custode che assicuravano, attraverso il rifornimento dell’acqua, l’abbondanza, la fecondità, la vita.

Sacralità e vita, ma pure segretezza, buio, ricerca, sono aspetti che confluiscono nel simbolismo del pozzo, così come il bisogno di acqua, la discesa e la seguente risalita del secchio, simboleggiano un’altra sete più profonda e più evoluta: la conoscenza, la verità.

Il pozzo è allora simbolo anche di una ricerca e di un approfondimento del sapere che può portare la saggezza, il silenzio, la contemplazione. La forma del pozzo l’oscurità e l’umidità ne fanno per Freud l’immagine dell’apparato riproduttivo femminile mentre Jung ne percepisce profondità ed l’oscurità come rappresentazione dell‘inconscio e della ricchezza in esso contenuta.

Il pozzo che appare nei sogni assume spesso questo carattere di discesa nelle profondità inconsce, di esplorazione di se’ e della propria sorgente vitale. Così prendere acqua dal pozzo può indicare il bisogno di attingere alle proprie risorse interiori, la necessità di ” pescare ” all’interno di se’ per trovare le qualità, le attitudini con cui affrontare la vita, mentre bere l’acqua del pozzo dei sogni è un gesto simbolico che si riconnette alla capacità individuale di rigenerazione, di guarigione, di recupero di energia vitale e di forza.

Trovare nei sogni un pozzo nel proprio giardino o sul proprio cammino è un’immagine che procura molto piacere e che ispira senso di mistero e di possibilità, di magia e di attuazione, elementi e sensazioni che si rendono così percepibili e fruibili per il sognatore ed i suoi bisogni.

Trovarsi invece in fondo ad un pozzo e cercare di uscirne, è simbolo di una analoga situazione in cui il sognatore si sente intrappolato, limitato, stretto, e gli sforzi che compie e le difficoltà che incontra nei sogni per uscirne, testimoniano lo stesso sforzo e la stessa difficoltà nel reale.

Cadere in un pozzo nei sogni oppure trovarsi nelle sue profondità, nell’oscurità e nella solitudine può segnalare anche uno stato di depressione o un malessere fisico che blocca il movimento e la possibilità di perseguire un obiettivo.


Se vuoi saperne sempre di più sul mondo dei sogni iscriviti alla newsletter della Guida: http://guide.dada.net/sogni/index_newsletter.shtml

Marzia Mazzavillani Copyright © Vietata la riproduzione totale o parziale del testo