Questo sito contribuisce alla audience di

Marrone nei sogni

Quando però il marrone si carica di tinte cupe, di tonalità sporche che virano al nero o al verde, viene alla luce il lato oscuro del simbolo che richiama decomposizione, degradazione, disfacimento, annientamento, in ultima analisi: morte, e con questa l'ultimo abbraccio marrone della tomba.

marrone sogni

Il colore marrone, è formato dal rosso che viene soffocato nelle tenebre delle tonalità più oscure, e compare nei sogni a riempire vaste zone naturali, tratti di terreno, legnami, chiazze nel paesaggio, frutti e sementi, ma pure a segnalare la pelle abbronzata, gli escrementi, gli animali, le tinte delle case, castelli, fortini o degli abiti, sai e tuniche monastiche, accessori, pellami, bisacce.

Secondo Lucher, "Il colore marrone ha perso l’impulso attivo ed espansivo, la forza d’urto del rosso. Ciò che in esso tuttavia permane è lo stato vitale” ( Lucher M. ” Psycohologie der Farben” Basel Test Verlag 1947 pag. 20). La vitalità insita nell’aspetto naturale del colore domina infatti in positivo l’archetipo marrone, che si collega in gran parte alla Madre Terra accogliente e ricettiva, e a tutte le sfaccettature di fecondità, crescita, maturazione, conforto e consolazione.

La natura che crea e nutre, ha il riflesso del marrone nell’humus, nei frutti legnosi di nocciole, noci, castagne, nei semi che germinano fra solchi bruni dei campi arati, nelle sfumature fulve o dorate dei tronchi e dei legnami, nelle pelli e pellicce animali, nelle tonalità ambra delle resine naturali, delle epidermidi umane ed anche in quelle più torbide e vischiose degli escrementi.

Sfumature diverse, ma che globalmente suggeriscono un appagamento fisico, una ricerca ed un nutrimento delle esigenze legate al corpo, agli istinti, al benessere. Quando però il marrone si carica di tinte cupe, di tonalità sporche che virano al nero o al verde, viene alla luce il lato oscuro del simbolo che richiama decomposizione, degradazione, disfacimento, annientamento, in ultima analisi: morte, e con questa l’ultimo abbraccio marrone della tomba.

In questa prospettiva il marrone può indicare esaurimento di forza fisica, depressione, introversione, ma pure povertà materiale, mancanza di stimoli, materialismo esasperato.

Nei sogni, a seconda delle immagini in cui si manifesta o delle sensazioni che la sua visione provoca, il colore marrone può indicare la necessità di una maggiore contatto con la terra ed i suoi ritmi, un radicamento nella natura e nella materia, la necessità di “stare con i piedi per terra“, oppure al contrario può mettere in evidenza il dilagare di materialismo e prosaicità nell’esperienza del sognatore, e il bisogno di trovare un equilibrio nel volgersi verso altri aspetti della realtà più legati agli elementi aria, acqua, fuoco.


Se vuoi saperne sempre di più sul mondo dei sogni iscriviti alla newsletter della Guida: http://guide.dada.net/sogni/index_newsletter.shtml

Marzia Mazzavillani Copyright © Vietata la riproduzione totale o parziale del testo