Questo sito contribuisce alla audience di

Il mio nome è rosso

Un mondo diverso. Una storia affascinante in cui l'amore corre come un unico filo rosso. Rosso come il colore della vita, del sangue, come il colore di Dio....

il mionome è rossoUn mondo diverso nel bellissimo libro di Orhan Pamuck “Il mio nome è rosso”. Il mondo dell’ Islam favoloso e colto del 1500 in cui la tradizione del disegno miniaturista si scontra con le nuove concezioni artistiche occidentali che serpeggiano come pensieri segreti e peccaminosi.

Da una parte la tentazione del disegno, del realismo, dell’universalismo, e dall’altra la preziosità, la rarefazione, il mondo visto con gli occhi di Allah, l’immutabilità e la bellezza ideale assunti a valore che coprono pagine e pagine di splendidi ornamenti.

Animali e piante, storie di amore e guerra, di cerimonie e di tradizione affondano le radici nelle tecniche degli antichi maestri persiani ed orientali e diventano una sorta di preghiera. In questo contesto di dedizione totale all’arte, dove la precisione del segno e la sapienza nella stesura del colore si fondono con l’amore per Allah e l’appartenenza alla religione, si snoda un storia di mistero, si muove un assassino, si agitano i pensieri ed i turbamenti, si insinua il peccato e la tentazione dello stile personale, si dispiegano gli integralismi religiosi, si acuiscono le diversità, si evidenzia la frattura fra Occidente ed Oriente.

I personaggi non si dimenticano: la bellissima Sekure, giovane sposa il cui marito è disperso in guerra, l’aitante e coscienzioso Nero Effendi perno della storia, innamorato da sempre di lei e disposto a tutto pur di averla, il Sultano “dominatore del mondo” affascinato dell’idea del ritratto all’italiana, il maestro capo-miniaturista Osman difensore della tradizione e del disegno fatto a lode di Allah, che preferisce la cecità allo sgretolarsi del suo mondo, i miniaturisti Oliva, Farfalla, Cicogna e Raffinato fra i quali troviamo vittima e carnefice, e infine l’assassino, preda dei suoi demoni, nella cui mente e nel cui cuore Allah e Satana si alternano.

Un mondo diverso. Una storia affascinante in cui l’amore corre come un unico filo rosso. Rosso come il colore della vita, del sangue, come il colore di Dio e dove alfine “…l’amore prende velocità come le vele di una barca che lentamente si gonfiano al vento, e come quella barca austera si fa strada coraggiosamente verso mari sconosciuti “(pag. 435)

Acquista online

Marzia Mazzavillani Copyright © Vietata la riproduzione totale o parziale del testo