Questo sito contribuisce alla audience di

Una montagna nei sogni

Raggiungere la vetta della montagna nei sogni, respirare il gusto della conquista e godere della bellezza e dell'altezza della posizione, integra nel sognatore una nuova visione del mondo, egli partecipa di un ampliamento della coscienza dovuto alla consapevolezza di nuovi orizzonti e al confronto con nuovi punti di vista...

montagna sogni

Vedere una montagna nei sogni svettante verso il cielo può dare molta emozione, percorrerla a piedi in salita o discesa sentendo fatica o piacere, ammirandola per la bellezza o temendone le zone impervie, è un’azione simbolica carica di significato che mostra il sognatore alle prese con il suo cammino e le sue aspirazioni.

Fin dai tempi più antichi il significato simbolico della montagna è legato ad un luogo di potere in cui si realizza l’unione di terra e cielo, in cui l’altezza e la verticalità si fondono con la massa, la pesantezza della materia. La montagna è considerata il centro del mondo, luogo in cui le influenze terrestri e ” basse ” a contatto con gli strati aerei si elevano, si rarefanno come l’aria ad alta quota, in cui la vetta diviene il culmine di un’esperienza di vita o di una ricerca mistica.

Per molte religioni la montagna è luogo di ritiro ed isolamento, di eremitaggio, di meditazione, ma è anche dimora delle divinità, si pensi al monte Olimpo nella mitologia greca, all’arca di Noè che termina il proprio viaggio sulla cima del monte Ararat, al monte Sinai sul quale Mosè riceve le tavole della Legge.

La montagna è un territorio unico che mantiene ed amplia la sacralità di cui è investita attraverso la bellezza e l’imponenza, ma anche attraverso innumerevoli pericoli: le sfide della neve e del ghiaccio, la ripida oscurità dei burroni, la solidità della roccia che può improvvisamente frantumarsi sotto i piedi dell’incauto viaggiatore.

Il senso del sacro attribuito alla montagna è ancor oggi percepibile nel rispetto che questa incute, nella ricerca e nella sfida della scalata, nell’euforia salita e della vetta raggiunta, negli innumerevoli monasteri situati in alta quota in Tibet, nelle Meteore greche, luoghi di culto costruiti in cima a irti pinnacoli rocciosi, nel legame profondo che molti hanno con il colle o montagna, vulcano su cui la loro vista da sempre si posa…si pensi al Monte Fujiama in Giappone, all’Etna e allo Stromboli per molti siciliani, al Kilimangiaro, all’Everest ecc…

Il significato della montagna nei sogni è in genere legato al percorso di vita del sognatore ed alle difficoltà che questi sta affrontando. Per Jung è un simbolo profondamente legato all’evoluzione psichica del sognatore, alla sua maturazione psicologica ed al suo percorso di individuazione.

Secondo Marie Louise Von Frantz:

La montagna indica il luogo, la tappa della vita, dove l‘eroe dopo ardui sforzi ( la scalata) comincia ad orientarsi,ad acquistare fermezza e conoscenza di se’. Questa qualità si affinano nello sforzo di divenire consci, attraverso un processo di individuazione“. ( M.L.Von Frantz “Le fiabe interpretate”)

Sognare la montagna fa emergere emozioni ed immagini che forniscono una chiave di lettura importante: possono essere stimolanti ed appassionanti, tutte tese al raggiungimento della cima, e saranno allora riflesso di una reale energia dinamica e propositiva orientata al raggiungimento di obiettivi ambiziosi o di desideri profondi.

Ma possono al contrario provocare fatica, oppressione, ansia o paura confrontando il sognatore con pericoli ed ostacoli, con una salita faticosa, con una vetta irraggiungibile, è quasi certo allora che un’analoga fatica o difficoltà il sognatore sperimenti nella sua realtà.

Sognare di raggiungere la cima della montagna, respirare il gusto della conquista e godere della bellezza e dell’altezza della posizione, integra nel sognatore una nuova visione del mondo, egli partecipa di un ampliamento della coscienza dovuto alla consapevolezza di nuovi orizzonti e al confronto con nuovi punti di vista. Questa immagine può però denunciare anche un irrigidirsi dell’ io onirico in posizioni intellettuali, in idee mistiche che isolano psichicamente ed affettivamente.

Scendere dalla montagna nei sogni può indicare la necessità o il desiderio di abbandonare progetti ed obiettivi che si sono rivelati troppo rischiosi o che risultano non più primari, accorgersi delle esigenze più quotidiane e materiali, fare i conti con le cose comuni, avvicinarsi agli altri. E’ un’immagine onirica che può suggerire una resa, una fuga, ma che spesso rappresenta un reale contatto con le forze interiori e le motivazioni che sostengono il sognatore.

Sognare di precipitare dalla montagna si collega al timore di perdere quanto si è raggiunto, ad una sconfitta che viene percepita in qualche ambito, alla pressione delle forze inconsce che “risucchiano” il sognatore, al cadere preda di istinti e pulsioni materiali che si scontrano con una tensione spirituale.

Marzia Mazzavillani © Opera protetta da licenza C.C.
Condizioni d’ uso del materiale pubblicato nella guida

Gallery: Foto di montagne

Foto di montagne Foto di montagne Foto di montagne

Foto di montagne Foto di montagne Foto di montagne

Foto di montagne Foto di montagne Foto di montagne

Vedi tutte le altre Gallery della Guida Sogni



www.sogniesegni.it



Vedi i miei gruppi su FB

Entra e diventa mio follower


entra e diventa fans