Questo sito contribuisce alla audience di

Una tigre nei sogni

In alcuni casi la tigre può rappresentare anche la forza della coscienza che si impone sul "mondo infero", la luce della civilizzazione e delle proprie regole morali che lottano contro la barbarie degli impulsi primitivi.

tigre sogni

La tigre è la belva feroce per eccellenza che nei sogni esprime tutti gli aspetti istintuali più primitivi ed indomabili. Potenza e ferocia sono le qualità che la sua immagine suggerisce.

Il gusto della caccia, la crudeltà, l’energia e la forza, l’istinto vendicativo che le sono attribuiti, la rendono temibile protagonista di racconti nel ruolo di “mangiatrice di uomini,” di “assassina” spietata, ma nelle mitologie e culture orientali le stesse caratteristiche la elevano da semplice animale della foresta a “protettrice“, colei che ripara dalle influenze malefiche.

La tigre diventa allora animale reale, degno rappresentante di una casta superiore, un iniziatore la cui longevità o immortalità può accompagnare l’uomo alla vita, simbolo di rinascita e del mondo superiore della luce, del sole e della luna crescente.

Lo stesso colore giallo del manto è legato a questa energia concentrata ed irradiante, a questa vibrazione nervosa e vitale che in tutto il suo essere si percepisce. Nei sogni questa forza e questa compressa energia rimandano a tutto il mondo sotterraneo ed inconscio delle pulsioni istintive, che si declinano dalla sessualità all’ aggressività, alla crudeltà, alla vendetta, alla ferocia.

Tutti i desideri che non sono stati addomesticati e che permangono quindi sconosciuti alla coscienza, tutti gli istinti più rinnegati, possono manifestarsi nella tigre dei sogni. In alcuni casi la tigre può rappresentare anche la forza della coscienza che si impone sul “mondo infero”, la luce della civilizzazione e delle proprie regole morali che lottano contro la barbarie degli impulsi primitivi.

Uccidere una tigre nei sogni è immagine di grande impatto che può collegarsi ad una vittoria, un risultato reale ottenuto ” lottando” contro avversari o situazioni avverse nella propria realtà, oppure rimandare ad una lotta interiore, la vittoria del pensiero e del raziocinio contro gli impulsi e i desideri considerati illeciti o contro ogni espressione di rabbia e di collera.

La tigre può facilmente essere la rappresentazione simbolica della collera che viene covata dentro e repressa per timore che sia “distruttiva“, questa l’immagine diventa allora un modo “sano” che l’inconscio utilizza per equilibrare energie che realmente possono diventare esplosive o rivolgersi verso il sognatore stesso ( si pensi a tanti disturbi di origine psicosomatica come ulcere o coliti).

Ma la tigre può anche avvertire di un flusso di aggressività diretto verso il sognatore: rabbia bruciante o desiderio di rivalsa nei suoi confronti che nella realtà non riesce o non vuole vedere. Così come può evidenziare la forza della passione libera dai vincoli dell’ opportunità e della ragionevolezza, e una sessualità sfrenata e distruttiva.

Vediamo allora che, come avviene per ogni simbolo nei sogni, l’ analisi di ciò che esprime la tigre dovrà fondarsi sulle sensazioni provate dal sognatore e dal contesto in cui la sua forza vitale si esprime.


Marzia Mazzavillani Copyright © Vietata la riproduzione totale o parziale del testo

Se vuoi saperne sempre di più sul mondo dei sogni iscriviti gratuitamente alla newsletter della Guida:
http://guide.dada.net/sogni/index_newsletter.shtml