Questo sito contribuisce alla audience di

Un coltello nei sogni

E' importante considerare il coltello che appare nei sogni sia nel suo simbolismo sessuale, che per l'aggressività legata all'arma vera e propria, che nella sua funzione di "separazione", qualità che a volte coesistono in una medesima immagine.

coltello sogni

Un braccio che impugna un lungo coltello appuntito attende nel buio, l’angoscia dell’attesa ci attanaglia, sentiamo il panico ed il desiderio di fuggire e a volte lo facciamo. ..consapevoli però che dietro di noi la lama scintillante ci insegue.

Quante volte questa immagine si è presentata nei nostri sogni?

Soprattutto noi donne, da secoli vittime di repressione e violenza, ci confrontiamo con queste scene, che pur variando per situazioni e timore suscitato, vengono vissute con grande apprensione e possono sfociare in veri e propri incubi.

Le donne vengono educate a reprimere e a temere l’a loro aggressività, la forza, la violenza, il potere e anche il desiderio del sesso, e questo bagaglio di paure e di energie rinnegate, assume spesso, nei sogni, le sembianze di assassini, malfattori o sconosciuti armati di coltello.

Come altre armi lunghe o acuminate il coltello ha evidenti connotazioni falliche sia per la forma che per la funzione legata al “penetrare“. Nelle interpretazioni degli antichi e nel sistema teorico freudiano è assimilato alla virilità e all’aggressività del maschile e nel momento in cui incide o ferisce può alludere alla deflorazione ( soprattutto se la lama è sporca di sangue) o ad una carica di aggressività sessuale repressa.

Jung vede nel coltello l’aspetto legato al “tagliare” e quindi la funzione del dividere, separare, sezionare, troncare che, sul piano simbolico, si traduce anche nell’analizzare, sospendere, eliminare, differenziare, scegliere.

E’ importante comprendere il coltello che appare nei sogni sia nel suo simbolismo sessuale, che per l’aggressività legata all’arma vera e propria, che nella sua funzione di “separazione”, qualità che a volte coesistono in una medesima immagine. Come accade nel sogno seguente:

Ho sognato di trovarmi in una camera da letto sconosciuta con un conoscente che da un po’ è diventato il mio ragazzo, ci stavamo baciando quando ha tirato fuori un coltello a serramanico e l’ha aperto facendo un suono strano e aveva un ghigno terribile proprio da film dell’orrore. Mi faceva paura, ma più che altro mi sentivo “indignata” e tradita. Alla fine sono io che mi sono trovata in mano un coltello e gliel’ho piantato nella pancia ..mi pareva giusto così e andava giù liscio e senza resistenza. Sono rimasta sconvolta da questo sogno e dalla mia freddezza nel colpirlo. ( V.- La Spezia)

L’indignazione ed il senso di tradimento provato dalla sognatrice sono due sentimenti che lei ha sentito realmente nell’ambito di questa relazione e che l’hanno spinta prima a recuperare la sua naturale aggressività allo scopo di “difendersi” in una situazione che non le faceva bene, e poi a “tagliare”: a separarsi da questo ragazzo.

Anche la stanza da letto sconosciuta allude a aspetti dell’intimità che non erano stati valutati e che probabilmente hanno giocato un ruolo nelle decisioni successive. Questo sogno è molto interessante perchè mostra sia la carica sessuale e l’aggressività maschile (il ghigno ed il coltello che il ragazzo impugna ), che l’aggressività naturale della sognatrice ed infine il bisogno di “tagliare”. cioè interrompere la relazione e l’intimità con questo ragazzo (lei che gli infila il coltello nella pancia).

Impugnare il coltello nei sogni e colpire qualcuno o usarlo per tagliare qualcosa può alludere allora alla capacità di esercitare il proprio potere personale: saper decidere, essere incisivi in un determinato contesto, essere assertivi, sapersi difendere.

Oppure ferire qualcuno, fargli del male anche a parole (si pensi a tutte le volte in cui si dice: “Queste parole sono vere e proprie coltellate”) ed in questo caso la scena esprime una rabbia repressa che trova sfogo solo attraverso il sogno.

Quando ad impugnare il coltello nei sogni è un sognatore maschio valgono le cose di cui sopra, ma va considerato anche il simbolismo sessuale, che può variare dal semplice bisogno del coito, a sadismo, a violenza sessuale.


Se vuoi saperne sempre di più sul mondo dei sogni iscriviti alla newsletter della Guida: http://guide.dada.net/sogni/index_newsletter.shtml

Marzia Mazzavillani Copyright © Vietata la riproduzione totale o parziale del testo

Commenti dei lettori

(Inserisci un commento - Nascondi commenti anonimi)
  • lilly

    03 Oct 2008 - 20:29 - #1
    0 punti
    Up Down

    ciao il mio ragazzo ha sognato k li facevo dei tagli sulle mani e usciva del sangue e lui provava dolore…avevo un taglierino e lo tagliavo cn qllo… abbiamo un bel rapporto…e nn ho intenzione d ferirlo…nn lo ferirei mai!