La chiave dei sogni

Quando nei sogni si trova una chiave oppure qualcuno la porge al sognatore l'immagine si collega alla riuscita ed al successo: si possiede lo strumento giusto per agire, per operare delle scelte ed ottenere ciò a cui si aspira.

chiave sogni

La chiave compare nei sogni nella sua doppia funzione di aprire o di chiudere, ha il potere di modificare uno stato, una situazione e chi la possiede è a sua volta investito di questo potere che lo rende protagonista attivo di ciò che sta vivendo.

La chiave è legata al simbolismo della porta, di ogni diaframma che vada superato, aperto, svelato ed in questa accezione possiede un aspetto iniziatico che si esprime nel passaggio da un livello all’altro dell’esistenza, da un “prima a un dopo“.

Il potere attribuito a questo simbolo si perde nella notte dei tempi e viene ben rappresentato nella funzione di chiave del Paradiso, chiave del regno dei cieli, nelle raffigurazioni presenti in diversi stemmi nobiliari e papali che ne esprimono il potere temporale e spirituale.

Ma la chiave, per la sua forma allungata e la sua funzione penetrante ha anche una connotazione fallica che va considerata ai fini dell’analisi dei sogni in cui compare (si pensi alla chiave che entra nella serratura, immagine quanto mai esplicita della penetrazione, e all’epiteto “chiavare” usato volgarmente a designare l’atto sessuale).

Ma la finalità con cui viene utilizzata sarà il punto fondamentale da considerare per comprenderne il significato. Se la chiave apre passaggi e porte, se gira facilmente nella toppa e sopratutto se il sognatore riesce ad usarla in tempo o nel modo più facile ed appropriato, questo potrà indicare un ampliamento delle proprie risorse, la capacità di “aprire delle porte“, di compiere le azioni giuste finalizzate ad un obiettivo.

O la possibilità di sciogliere un enigma, di fare ordine e chiarezza in una situazione confusa: si dice “ho trovato la chiave” quando finalmente la soluzione di qualcosa di impegnativo (mentale o esperienziale) è a portata di mano.

Se, al contrario, la chiave ha lo scopo di rinchiudere il sognatore, isolamento, ritiro, voglia di difendersi è ciò che può emergere più facilmente. Può accadere però che la chiave non giri e gli sforzi fatti per chiudere risultino inutili, ecco allora che il bisogno di protezione e solitudine probabilmente non vengono onorati o non sono realizzabili nella realtà.

Quando nei sogni si trova una chiave oppure qualcuno la porge al sognatore l’immagine si collega alla riuscita ed al successo: si possiede lo strumento giusto per agire, per operare delle scelte ed ottenere ciò a cui si aspira.

Se al contrario la chiave non si trova o viene persa si può pensare alla mancanza di un elemento fondamentale che influenza il raggiungimento di un obiettivo, ad un momento di confusione in cui mancano i mezzi per avanzare e agire.


Se vuoi saperne sempre di più sul mondo dei sogni iscriviti alla newsletter della Guida: http://guide.dada.net/sogni/index_newsletter.shtml

Marzia Mazzavillani Copyright © Vietata la riproduzione totale o parziale del testo

Peeplo Search

Vuoi inserire la Search di Peeplo sul tuo sito ?

Provala subito!