Questo sito contribuisce alla audience di

Un albergo nei sogni

Non sempre l'immagine dell'albergo viene collegata all'evasione o ai momenti piacevoli: a volte queste strutture sono il rifugio obbligato di chi lavora fuori sede, la casa fredda ed impersonale di chi non ha una famiglia e nei sogni possono suscitare sensazioni di sperdimento e malinconia, emozioni di paura e di incertezza.

albergo sogni Ci troviamo a volte nei sogni ad abitare sconosciute stanze d’albergo, a salire le scale di lussuosi hotel, ad osservare con curiosità questi ambienti dignitosi o fatiscenti che popolano le nostre storie notturne.

Forse siamo in vacanza o in viaggio, oppure solo di passaggio, a volte nemmeno sappiamo cosa stiamo facendo lì. Sappiamo solo di essere “fuori di casa“.

L’albergo è infatti il luogo che ci accoglie quando siamo fuori dal nostro ambiente e, pertanto, costretti a vivere diversamente le abitudini quotidiane. Un surrogato di “casa” che scegliamo o in cui ci rifugiamo cercando un comfort che ha la pretesa di essere familiare, ma le cui caratteristiche presentano sempre uno scarto evidente con il nostro quotidiano.

E proprio questo “scarto”, questa differenza va considerata allorché il simbolo dell‘albergo o dell’hotel si presenta nei nostri sogni. Ogni soggiorno in albergo è limitato nel tempo ed anche l’immagine onirica rimanda a qualcosa che può avere una fine e che esce dalla routine del sognatore.

Può riferirsi a situazioni oggettive che si stanno affrontando, che non danno una garanzia di durata ma che possono distrarre il sognatore: relazioni amorose o extraconiugali, progetti prematuri ed avventati, avventure, condizioni provvisorie, ma pure al bisogno di concedersi “una vacanza” da quanto si sta vivendo, ad un desiderio di “evasione”, al tentativo di compensare la monotonia e la noia della propria realtà.

Ecco che il sogno di compensazione ci permette di abitare e vivere un’altra realtà parallela, un’altra “casa” che, nel nostro immaginario collettivo, viene spesso associata alla vacanza ed alla libertà.

Così sognare di vivere, muoversi, esplorare un albergo o un hotel può legarsi a qualche cosa che non può durare, ma che che ha connotazioni piacevoli, oppure ad un bisogno di distrarsi, di abdicare momentaneamente da pesi, responsabilità, routine per ritrovare relax e piacere.

Non sempre l’immagine dell’albergo viene collegata all’evasione o ai momenti piacevoli: a volte queste strutture sono il rifugio obbligato di chi lavora fuori sede, la casa fredda ed impersonale di chi non ha una famiglia e nei sogni possono suscitare sensazioni di sperdimento e malinconia, emozioni di paura e di incertezza.

Cosi’ sarà molto importante valutare subito il contesto in cui l’albergo dei sogni appare e ciò che il sognatore sente al riguardo, perchè questa immagine può fare emergere il timore di essere messo da parte, di non avere una propria stabilità affettiva, di non avere una “vita propria”.

Se vuoi saperne sempre di più sul mondo dei sogni iscriviti alla newsletter della Guida: http://guide.dada.net/sogni/index_newsletter.shtml

Marzia Mazzavillani Copyright © Vietata la riproduzione totale o parziale del testo