Questo sito contribuisce alla audience di

Sognare una casa e uno specchio

Nel mio sogno vado ad aiutare una mia amica d'infanzia a rimettere a posto casa sua e lei mi accoglie come mi stesse aspettando da molto tempo. Entro dentro, la casa è bellissima, le stanze sono numerose, le pareti grezze e bianche....

sogno casa specchio

Nel mio sogno vado ad aiutare una mia amica d’infanzia a rimettere a posto casa sua e lei mi accoglie come mi stesse aspettando da molto tempo. Entro dentro, la casa è bellissima, le stanze sono numerose, le pareti grezze e bianche, perchè la mia amica ed io le stiamo imbiancando, ma in alcune parti di esse vengono alla luce degli affreschi simili a quelli di Pompei, con i colori rossi sbiaditi e le figure stilizzate, ma eleganti. Ce ne sono un po’ in tutte le stanze. Le chiedo cosa ci sia nell’altra parte della casa che non ho ancora visto e lei mi dice che è affittata…… Poi sono nuda davanti allo specchio, una luce chiara mi illumina e vedo molte cicatrici lunghe e profonde, che mi sezionano, tutto il busto fino appena sotto il collo. Sollevandomi il seno mi rendo conto che è molto diminuito, solo due piccoli seni di una misura molto inferiore alla mia. Guardo allo specchio un’ultima volta le cicatrici perlacee in controluce e sento molta tenerezza, quasi pena. Mi chiedo come ho fatto a non accorgermene prima….. mi sveglio. ( L.-Pavia )

————————————————————————————————————–

Il tuo sogno si presenta ricco di spunti che testimoniano il cambiamento che sta avvenendo in te.

Stai confrontandoti con la tua femminilità, con il tuo essere donna e con tutti i livelli di esperienza che questo comporta.

E’ possibile che in passato tu abbia un po’ rinnegato tutto ciò?

O che ti sia dedicata in maniera troppo esclusiva al mondo esterno per un eccessivo senso del dovere o per attaccamento al lavoro?

Mi piace pensare che finalmente hai accolto l’invito di questa parte femminile (rappresentata dall’amica del sogno) un aspetto di te che forse può guidarti in questa fase.

L’immagine di te che visiti questa casa molto bella sulle cui pareti devi lavorare, fa pensare ad un percorso interiore intrapreso. Stai scoprendo nuovi aspetti, nuove sfaccettature, nuovi punti di vista, così come avviene nel sogno con gli affreschi che emergono dalle pareti e che contrastano con il bianco grezzo precedente.

Lasciati stupire da queste immagini e dalla loro forza, ripensa al tipo di energia che ne scaturisce. Interessante il richiamo alla pittura di Pompei nella quale non mancano le allusioni al corpo … forse anche in questo tuo sogno la direzione da percorrere riguarda proprio l’istinto, il corpo, le sue esigenze e ai suoi bisogni.

Ritorna col pensiero a questi affreschi e disegna, prova a riprodurre le figure ed i toni di colore che hai visto e forse allora l’altra parte di casa che devi ancora esplorare ti si renderà accessibile, avrai cioè la possibilità di andare verso il futuro conoscendoti meglio, sentendoti più completa.

Nel secondo frammento di sogno il tema è sempre quello della femminilità: forse in questo momento particolare ti stai interrogando in proposito, ti osservi con più attenzione, probabilmente stai lavorando sul tuo ruolo nella società e nello stesso tempo senti l’esigenza di “nutrire” la tua parte femmina.

Guardarsi allo specchio in sogno è un atto di introversione, ci si vede nel profondo di noi stessi, ci si affronta. Trovo molto bello che tu senta compassione e pena per le tue cicatrici, solo ora però sei in grado di vederle, di accettarle.

Sento nell’immagine del seno un legame con la maternità, forse un aspetto dell’essere donna che ti spaventa e che fai fatica ad accettare.

Sarebbe interessante analizzare il tutto con una seduta di rientro guidato nel sogno, e far parlare l’immagine allo specchio, chiedere di queste cicatrici e della ragione per cui ti sezionano il corpo e si fermandosi sotto la testa. Forse il tuo corpo è stato in passato penalizzato rispetto alla tua mente?


L’mmagine riproduce un’opera di Antonio Tamburro

Se vuoi saperne sempre di più sul mondo dei sogni iscriviti alla newsletter della Guida: http://guide.dada.net/sogni/index_newsletter.shtml

Marzia Mazzavillani Copyright © Vietata la riproduzione totale o parziale del testo