Questo sito contribuisce alla audience di

La pecora nei sogni

La pecora, essendo un animale gregario, riflette nei sogni anche un aspetto sociale, l'osservanza delle regole, il rispetto e la trasmissione dei valori del gruppo.

pecora sogni

La pecora nei sogni esprime simbolicamente tutte le qualità che nella realtà le vengono attribuite.

E’ un animale calmo e mansueto, docile e un po’ passivo che vive in gruppo seguendone l’andamento generale, senza mostrare indipendenza o una propria volontà.

A questi elementi possiamo aggiungere l’ incapacità di difendersi, la mancanza di aggressività, la tenerezza che suscita e, per ultimo, la paura. Una paura ed una timidezza che sfiora la pavidità e che rilevate in persone egualmente ritirate, rinunciatarie o incapaci di imporsi, ci fanno dire :”E’ proprio una pecora!”

Tutti questi aspetti vanno considerati nell’analisi dei sogni in cui compare la pecora, e possono riferirsi sia al sognatore che a chi lo circonda, indicando la tendenza a seguire le decisioni altrui, a non farsene carico personalmente, a fuggire le responsabilità, a vigliaccheria, stupidità, inconsapevolezza.

Ma in positivo possono mettere in evidenza mansuetudine e mitezza d’animo, innocenza, bontà, rettitudine morale, osservanza e rispetto per le regole.

La pecora, essendo un animale gregario, riflette anche un aspetto sociale, l’osservanza delle regole, il rispetto e la trasmissione dei valori del gruppo.

Un gregge di pecore nei sogni mette in rilievo tutto ciò: forse il sognatore sta seguendo valori che lo soffocano, forse si sente annullare nell’uniformità del gruppo oppure, al contrario, ha bisogno di sentirsi accettato e partecipe del sistema.

La pecora nera rappresenta nei sogni il polo opposto, e si collega a tutto quello che che nella vita o nel comportamento del sognatore devia dalla norma. Si pensi al significato che normalmente attribuiamo alla “pecora nera“: colui che esce dalla retta via o che semplicemente non si preoccupa di seguire le regole comunemente accettate.

Importante anche spendere due parole sull’immagine dell’agnello che, fin dall’antichità, è stato assunto dall’iconografia cristiana come simbolo del Cristo, e che esprime principalmente il senso di sacrificio, il candore, l’innocenza, la bontà.

L’agnello nei sogni può collegarsi anche ad un aspetto tenero ed infantile del sognatore, alla sensibilità e giocosità del bambino interiore, oppure mettere in evidenza lati di vittimismo, tendenza a crogiolarsi nel dramma e a sentirsi vittima delle situazioni, offrirsi come capro espiatorio accettando passivamente colpe ed avversità senza lottare.


Se vuoi saperne sempre di più sul mondo dei sogni iscriviti alla newsletter della Guida: http://guide.dada.net/sogni/index_newsletter.shtml

Marzia Mazzavillani Copyright © Vietata la riproduzione totale o parziale del testo