Questo sito contribuisce alla audience di

Una pentola nei sogni

Nei sogni la pentola ha di frequente le sembianze di un grande calderone in cui bollono sostanze misteriose e ripugnanti oppure profumate ed invitanti, la cui cottura con l'azione del fuoco assume il valore di una trasformazione alchemica.

pentola sogni

Oggetto di uso comune, la pentola nei sogni compare spesso mostrando il suo contenuto, con il sognatore o altri personaggi intenti a rimestare e ad aggiungere ingredienti.

La sua forma contenitiva fin dai tempi più antichi l’ha resa simbolo del femminile e della forza ricettiva della Dea (in India la Danza della pentola era un un rito di fertilità) con i liquidi contenuti al suo interno che alludono all’umida forza fecondante della vagina.

Anche al presente la pentola conserva questo simbolismo legato alla ricettività femminile, un’ immagine dell’utero e della capacità procreativa e generativa insita nella psiche del sognatore, della possibilità di riunire i fatti e gli avvenimenti della vita diventando una sorta di magico, accogliente, consolatorio contenitore in cui tutto cambia e si elabora.

Nei sogni la pentola ha di frequente le sembianze di un grande calderone in cui bollono sostanze misteriose e ripugnanti oppure profumate ed invitanti, la cui cottura con l’azione del fuoco assume il valore di una trasformazione alchemica.

Come se quest’umile suppellettile della cucina fosse, per sua natura, l’ambiente più adatto a contenere e favorire questa “trasformazione”, questo percorso, questa necessità.

Ma la pentola (marmitta, pignatta, calderone) è legata anche alla conoscenza, alle esperienze acquisite dal sognatore, a ciò che gli appartiene geneticamente o gli è stato trasmesso dai suoi avi, ed anche il suo contenuto è una sorta di “corredo” in cui ritrovare aspetti caratterizzanti, intimi, ereditati o maturati nel tempo.

Ecco che il sobbollire e cuocere della pentola si collega allora ad un processo che può segnalare la necessità di una nuova visione delle cose e l’emergere di una nuova consapevolezza.

Nella pentola è contenuto il sapere del femminile, dalla pentola si intuiscono e contattano le radici familiari ( specie le discendenza femminili) usando e mescolando la pentola dei sogni si compie un rito iniziatico che, caricandosi di tutto ciò che nel momento presente ha bisogno di essere abbandonato-trasformato, mostra al sognatore le possibilità di rigenerarsi e crescere.

Se vuoi saperne sempre di più sul mondo dei sogni iscriviti alla newsletter della Guida: http://guide.dada.net/sogni/index_newsletter.shtml


Marzia Mazzavillani Copyright © Vietata la riproduzione totale o parziale del testo