Questo sito contribuisce alla audience di

Images

Un tentativo, forse non perfetto, e molto lontano dall’Altman migliore, ma degno di rispetto nel suo rappresentare sogni e fantasmi del mondo inconscio nelle loro sfaccettature più perturbanti e oscure.

images sogni Regia: Robert Altman
Titolo: Images
Protagonisti: Susannah York, Reneè Auberjonois, Marcel Bozzuffi
Anno: 1972
Genere: Drammatico
Durata: 101′
Produzione: USA/GB

Resosi conto che la moglie ( Susanna York) è vittima di un grave esaurimento nervoso che la porta a scambiare l’identità delle persone, il marito (Reneè Auberjonois) decide di portarla qualche giorno in campagna, ma anche qui la donna continua a confondere nella sua fantasia gli uomini che ha amato e la crisi di trasforma presto in tragedia.

Diario angoscioso di una donna e dei suoi inutili tentativi di liberarsi dai fantasmi e dalle allucinazioni, il film di Robert Altman ( ispirato ad un racconto di Susanna York: “In search of Unicorns” che poi è il titolo del libro di favole che la protagonista sta scrivendo) non controlla perfettamente il materiale visivo e rischia di apparire confuso e velleitario.

Così le suggestioni da fiabe dell’orrore (che una elaborata colonna sonora a cui collaborò il percussionista Stomu Yamashta, sottolinea con insistenza) perdono forza, stemperate in una dimensione narrativa troppo preoccupata di visualizzare gli incubi che escono dall’inconscio. Palma d’oro a Cannes per la York.

Liberamente tratto da Il merenghetti 2002

Marni-commento: Film di grande fascino visivo, bellissimi i paesaggi e la fotografia, il lago incastonato come una gemma nel verde e più volte inquadrato dall’alto è un’immagine che resta a lungo nella memoria, cosi’ come le scene a volte deliranti a volte enigmatiche, il mescolarsi di realtà e fantasia, il materializzarsi di immagini interiori. Ipnotica la voce narrante nella lettura della fiaba. Un tentativo, forse non perfetto, e molto lontano dall’Altman migliore, ma degno di rispetto nel suo rappresentare sogni e fantasmi del mondo inconscio nelle loro sfaccettature più perturbanti e oscure. Affascinante, inquietante.

Acquista on line

Se vuoi saperne sempre di più sul mondo dei sogni iscriviti alla newsletter della Guida: http://guide.dada.net/sogni/index_newsletter.shtml

Marzia Mazzavillani Copyright © Vietata la riproduzione totale o parziale del testo