Questo sito contribuisce alla audience di

Giovanni Boccaccio e i sogni

18 Sogni tratti da: "Trattatello in laude di Dante" "Decameron" "Elegia di madonna Fiammetta" "Filocolo"

boccaccio sogni1° sogno tratto da: “Trattatello in laude di Dante”
Edizione: Opere minori in volgare, a cura di Mario Marti, vol. IV, Milano, Rizzoli, 1972, pp. 309-388
Sogno della madre di Dante

[…] la cui donna [ la madre di Dante] gravida, non guari lontana al tempo del partorire, per sogno vide quale doveva essere il frutto del ventre suo; come che ciò non fosse allora da lei conosciuto né da altrui, e oggi, per lo effetto seguìto, sia manifestissimo a tutti. Pareva alla gentile donna nel suo sonno essere sotto uno altissimo alloro, sopra uno verde prato, allato ad una chiarissima fonte, e quivi si sentia partorire uno figliuolo, il quale in brevissimo tempo, nutricandosi solo delle orbache, le quali dello alloro cadevano e delle onde della chiara fonte, le parea che divenisse un pastore, e s’ingegnasse a suo potere d’avere delle fronde dell’albero il cui frutto l’avea nudrito; e a ciò sforzandosi, le parea vederlo cadere, e nel rilevarsi non uomo più, ma uno paone il vedea divenuto. Della qual cosa tanta ammirazione le giunse, che ruppe il sonno; né guari di tempo passò che il termine debito al suo parto venne, e partorì uno figliuolo, il quale di comune consentimento col padre di lui per nome chiamaron Dante: e meritatamente, perciò che ottimamente, sì come si vedrà procedendo, seguì al nome l’effetto. […]

Continua a leggere un altro Sogno di Giovanni Boccaccio

Ringraziamenti per il materiale presente in questa sezione

Gallery con immagini di Giovanni Boccaccio

Sogni di BoccaccioSogni di BoccaccioSogni di BoccaccioSogni di Boccaccio

Sogni di BoccaccioSogni di BoccaccioSogni di BoccaccioSogni di Boccaccio

Sogni di BoccaccioSogni di BoccaccioSogni di BoccaccioSogni di Boccaccio

Sogni di BoccaccioSogni di Boccaccio