Questo sito contribuisce alla audience di

La medusa nei sogni

Sognare la medusa che nuota con il suo caratteristico movimento pulsante, porterà a riflettere sugli aspetti che “urtano” la sensibilità, che fanno male, che bloccano la volontà...

medusa sogni

Essere inquietante ed affascinante, la cui consistenza gelatinosa e traslucida si sposa ad una bellezza etera che pare dissolversi in acqua, la medusa nei sogni porta con se’ significati simili a quelli degli animali acquatici provvisti di tentacoli.

Il polipo, la piovra, il calamaro, pur più consistenti e di aspetto meno accattivante, esprimono lo stesso simbolismo legato all’essere ghermiti e “presi in trappola”, stretti in un abbraccio mortale, oppure “scottati “, “urtati”, sfiorati, catturati, paralizzati ( questo in modo particolare per la medusa grazie al potere bruciante del suo veleno che in alcune specie si rivela mortale).

Sognare la medusa che nuota con il suo caratteristico movimento pulsante, porterà a riflettere sugli aspetti che “urtano” la sensibilità, che fanno male, che bloccano la volontà, che affascinano anche se dannosi, che riescono ad influire anche di lontano. Aspetti che possono appartenere anche al sognatore: parti della sua personalità che sono vere e proprie “meduse interiori” e che costringono, irritano soffocano e trattengono gli altri.

E’ indispensabile, parlando di Medusa fare riferimento anche al personaggio mitologico della Gorgone da tutti ricordata per la testa incoronata da serpenti sibilanti e per il potere di pietrificare chi osi incrociarne lo sguardo. Solo Perseo guardandola riflessa nel suo scudo riesce a sconfiggerla tagliandole la testa

La Medusa del mito rappresenta le pulsioni più oscure della psiche, gli aspetti mostruosi peccaminosi, deformi che vengono mantenuti segreti, ma il cui potere, una volta rivelato, è in grado di “paralizzare”, di annientare la volontà, di distruggere ogni aspirazione al cambiamento.

Nei sogni può apparire anche come simbolo di errori passati e di un senso di colpa esagerato che fissano e concentrano l’attenzione sempre su di se’ senza permettere nessuna evoluzione, guarigione o assoluzione.

Questo significa che il sognatore è il più inflessibile giudice di se stesso, che considera “mostruosi” gli errori commessi, ma che questo “marchio infamante” diventa in un certo senso la garanzia della sua “diversità” e del il suo “essere speciale” che si trasformano in superbia e in una sorta di “senso di superiorità” che non gli permette di superare ciò che è stato e tanto meno perdonarsi.

Tagliare la testa di Medusa nei sogni è abbattere la propria fascinazione nei confronti dell’ abnorme e del diverso, del proprio personale “marchio d’infamia” per reagire alla paralisi e alla rabbia che tengono ancorati al passato.

Marzia Mazzavillani Copyright © Vietata la riproduzione totale o parziale del testo

Condizioni d’ uso del materiale pubblicato nella guida


Gallery: immagini di meduse

Immagini di meduseImmagini di meduseImmagini di meduseImmagini di meduseImmagini di meduseImmagini di meduseImmagini di meduseImmagini di meduseImmagini di meduseImmagini di meduseImmagini di meduseImmagini di meduse
Vedi tutte le altre Gallery della Guida Sogni