Questo sito contribuisce alla audience di

I sogni di Matteo ( aprile)

Qui Matteo affronta uno spazio sconosciuto in compagnia di Enrico, compagno positivo e rassicurante con cui ha un rapporto reale fatto di ammirazione e stima...

sogni matteo

Sogno del 3 aprile 2004
PISCIO SULLA NUVOLA NERA

Mi trovo con Enrico (il mio compagno di banco) in un posto strano, sembra deserto e c’è una luce innaturale, molto gialla. Enrico sembra tranquillo (lui è sempre tranquillo anche in realtà), ma io sono all’erta, so che sta per succedere qualcosa. Camminiamo, ma non so mica dove andiamo. Cerco di sollevare la mia mano e di guardarla per diventare lucido, ( tecnica di induzione) perché questa situazione non mi piace, mi fa paura. Divento lucido subito, so che sono in un sogno e a questo punto voglio fare qualche esperimento e divertirmi un po’. Faccio salti molto alti senza fatica, svolazzo anche un po’, ma ritorno sempre giù per stare con Enrico e farmi vedere da lui che invece non può volare. Mi sento molto in gamba e mi va che lui mi ammiri. Mentre sono in alto vedo una nuvola nera sotto di me che inghiotte Enrico. Sento lo stimolo di urinare e per salvare Enrico piscio sulla nuvola nera. Mi sveglio e vado a pisciare veramente, mi sento molto soddisfatto.

Qui Matteo affronta uno spazio sconosciuto in compagnia di Enrico (compagno positivo e rassicurante con cui ha un rapporto reale fatto di ammirazione e stima), ma è lui in prima persona che nel finale risolve la situazione e salva il suo compagno, facendo ricorso alla pipì (gesto intimo ed un po’ infantile, ma divertente ed efficace). Il finale di questo sogno è molto piaciuto a Matteo.


Continua a leggere I sogni di Matteo e la conclusione dell’esperienza

Torna al sogno di novembre

Marzia Mazzavillani © Opera protetta da licenza C.C.
Condizioni d’ uso del materiale pubblicato nella guida