Questo sito contribuisce alla audience di

Sogni a colori o in bianco e nero ? La tv lo dice

Una discutibile teoria scaturita da una ricerca inglese sostiene l’influenza della tv sui sogni. Ve la sottopongo come pura curiosità e con il rispetto dovuto ad ogni tipo di ricerca, pur[...]

sogni televisione

Una discutibile teoria scaturita da una ricerca inglese sostiene l’influenza della tv sui sogni. Ve la sottopongo come pura curiosità e con il rispetto dovuto ad ogni tipo di ricerca, pur restando dell’ opinione che non esista nulla di così lineare ed automatico quando si parla di “sogni“.

“.. la televisione e i film in un periodo critico della nostra vita, quando siamo piccoli e probabilmente più impressionabili e plasmabili, sembrano decidere se la nostra attività onirica sarà in una scala di grigi o a tinte scintillanti.

Uno studio diretto da Eva Murzyn, dell’Università di Dundee (Gran Bretagna), mostra per la prima volta che i nostri sogni hanno tendenzialmente il colore dei film e dei programmi visti in tv da piccoli: cioé, le persone più avanti con gli anni, cresciute con la televisione - e gran parte del cinema - in bianco e nero, sognano prevalentemente in una scala di grigi; invece i più giovani e coloro che, nonostante l’età, hanno avuto accesso alla tv a colori sin da piccoli, sognano soprattutto a colori.

Una serie di studi condotti dal 1915 al 1950 tendevano a dimostrare che l’attività onirica é in bianco e nero, ricerche successive che prevalgono invece i colori. Gli scienziati ritenevano per lo più che la discrepanza tra questi studi potesse esser in qualche modo spiegata dall’ avvento della TV a colori, che avrebbe avuto sulle nostre vite una portata tale da ‘colorarci’ i sogni. Ma prove in sostegno di questa tesi non ce n’erano.

Il nuovo studio risolve quest’impasse: la ricercatrice ha chiesto a 60 individui - metà dei quali sotto i 25 anni, gli altri ultra cinquantacinquenni - di compilare un questionario sui propri sogni e dire a che tipo di tv fossero stati esposti da piccoli. Solo il 4,4% dei sogni degli under-25 è in bianco e nero, contro il 25% (uno su quattro) di quelli degli over-55, cresciuti a tv in bianco e nero’.

I fortunati che, nonostante l’età, da piccoli avevano accesso a un tv-color, anche loro come i giovani sognavano in bianco e nero di rado, solo il 7,3% delle volte. “Nell’infanzia potrebbe esservi un periodo critico - ha detto Murzyn - durante il quale vedere film ha un grande impatto su come si formeranno i nostri sogni” vita natural durante. Ma c’é anche un’altra possibilità da non sottovalutare, ha concluso: nessuno può dimostrare se sogniamo veramente a colori o se invece sogniamo in bianco e nero ed è poi la nostra fantasia da svegli, a colorare i sogni“.

Fonte ANSA