Questo sito contribuisce alla audience di

Aborto nei sogni

L’aborto nei sogni è simbolo dell’interrompersi repentino di una situazione. Può essere vissuto in modo tragico e doloroso, con l’angoscia e la paura della perdita o, più[...]

aborto sogni

L’aborto nei sogni è simbolo dell’interrompersi repentino di una situazione. Può essere vissuto in modo tragico e doloroso, con l’angoscia e la paura della perdita o, più raramente, come una sorta di liberazione da qualcosa o qualcuno.

Abortire spontaneamente nei sogni può associarsi alla paura di eventi esterni che possono influenzare o cambiare la situazione che si vive, come avviene nel sogno seguente fatto da una giovane donna il cui fidanzato è partito per un periodo di lavoro all’estero:

Ho sognato che mi sono alzata per andare in bagno e mi sono accorta che mi erano arrivate le mestruazioni, ma oltre al materiale ematico c’era anche una sorta di palla che assomigliava molto ad un embrione………Non sono in stato di gravidanza. (R.- Roma)

Con questo sogno il subconscio della sognatrice sta elaborando il tema della “perdita” : la partenza del suo ragazzo.
Perdere l’embrione, equivale a perdere un progetto che è ancora allo stato ” embrionale”, ma che si è nutrito, riscaldato, accarezzato con la mente e la conseguente perdita di sangue e di liquidi sembra legarsi a tutte le emozioni relative a questa situazione: paura..insicurezza…rimpianto. Forse la partenza del ragazzo ha risvegliato nella giovane il timore di perderlo e soprattutto il timore di vedere naufragare ciò che è stato progettato insieme, la vita che aveva pensato di vivere insieme a lui.

Nello stesso modo l‘aborto nei sogni può indicare le difficoltà del sognatore nel portare avanti progetti già iniziati, la voglia o il bisogno inconsci di metter fine ad uno stato di tensione e a tutte le attività finalizzate al raggiungimento di uno scopo.

Se l‘aborto si presenta con perdite copiose di sangue l’immagine assume una connotazione più tragica, sarà allora necessario riflettere sui propri se’ autodistruttivi, lavorare sul dualismo creazione -distruzione e porsi alcune domande:

  • Quanto e come mi concedo di esprimere la mia creatività ?
  • Quanto e come mi concedo di esprimere la mia volontà e di ottenere ciò che voglio?
  • Ho il timore che le mie “opere” o i risultati che ottengo siano paragonati a quelli di altri?
  • Quello che faccio allo scopo di ottenere ciò che mi preme temo venga giudicato o dispiaccia a qualcuno?
  • Il giudizio degli altri mi condiziona?
  • Non sono mai soddisfatto di quello che creo o di quello che faccio?
  • Tendo a distruggere ciò che non rientra nei miei parametri di “giusto o “perfetto?
  • Tendo ad interrompere le situazioni che mi destabilizzano?

Rispondere a queste domande può servire a riconoscere la percentuale di “scelta” personale nel proprio aborto onirico: riconoscervi il bisogno di una parte di se’ che ama il ritiro e teme la competizione, mentre le conseguenti emorragie (quando ci sono) diventano il sintomo della sofferenza di qualche altro aspetto di se’ che invece vuole “fare”, vuole muoversi , vuole “creare”. Si configura allora un conflitto interiore fra il bisogno di creare e la paura di farlo che, attraverso il sogno, può venire alla luce ed elaborato.

L’aborto nei sogni, pur con tutti i significati legati all’interruzione di progetti e di obiettivi già fissati, di frequente è collegato al corpo ed ai suoi bisogni più intimi. Può riflettere la mancanza di desiderio o di piacere sessuale in un rapporto coniugale, il rifiuto di ricevere e trattenere i fluidi del partner, una mestruazione che ritarda ed il conseguente “disagio” e necessità di eliminazione. Così come può indicare tutti i timori e le ansie che una donna sta vivendo durante una reale gravidanza e che non riesce ad esprimere di giorno.

Marzia Mazzavillani © Opera protetta da licenza C.C.
Condizioni d’ uso del materiale pubblicato nella guida

Commenti dei lettori

(Inserisci un commento - Nascondi commenti anonimi)
  • Sandra

    20 Jun 2009 - 18:27 - #1
    0 punti
    Up Down

    Stanotte ho sognato di sedermi Sulle scala e ” partorire sangue ” , e la Ricerca Che Ho Fatto in Rete , non accettando Il Termine ” aborto “, ma leggendo l’ interpretazione delle Nazioni Unite di Sogno di tempo condensato Genere SI Tratta Proprio di aborto . CI SONO TUTTE LE CARATTERISTICHE della situazione assurda Che sto Vivendo , Ho Cercato Più Volte di risolverla ma ORA SONO Giunta Alla Conclusione Che sarebbe venuto cavare ragno delle Nazioni Unite voler Buco Dal. Grazie per Il Tuo Contributo . Buon Lavoro. Sandra

    Buongiorno Sandra , grazie per avermi scritto, ma lo spazio che hai usato è quello riservato ai commenti mentre pe r l’interpretazione dei sogni devi seguire l’iter che ho predisposto cliccando sulla scritta SCRIVIMI che appare vicino alla mia foto e seguendo le istruzioni in interpretazione sogni
    , oppure leggendo le nuove regole per la guida risponde
    Un caro saluto …a presto :-)
    Marni

  • Violalba

    07 Nov 2010 - 08:57 - #2
    0 punti
    Up Down

    Stanotte ho sognato di abortire, in presenza di mia madre ,che mi guadava senza parlare, e di mia sorella , non presente,che chiamavo per farmi aiutare.
    C’era poco sangue ma ho visto nettamente il piccolo embrione. Mi sono svegliata molto scossa. In questo periodo sono alle prese con un cambiamento di lavoro non voluto e non ancora definito, il tradimento della mia più cara amica ed ho molti problemi ,di varia natura, con mio marito.Mi ritrovo quindi perfettamente nella situazione da voi descritta. Ma il sogno che evidenzia un problema è solo un segnale o può essere ache un incentivo per comprendere ,accettare e risolvere il problema stesso?
    Grazie….