Questo sito contribuisce alla audience di

Il verso muto. Rapporto tra sogno e poesia

Un gruppo d’incontro sulla scrittura dell’inconscio che affronta il valore simbolico e la relazione delle immagini oniriche ed poetiche. Un percorso tra sogno e poesia.

verso muto sogni

Un gruppo d’incontro sulla scrittura dell’inconscio che affronta il valore simbolico e la relazione delle immagini oniriche ed poetiche. Un percorso tra sogno e poesia.

Affrontare l’esperienza onirica nel suo aspetto narrativo: ecco la finalità del gruppo d’incontro che partirà a Casalecchio di Reno (BO) venerdì 6 febbraio dalle 18.00 alle 20.00 per concludersi il 3 aprile. A cura del Gruppo Sintesi Azzurra.

Il gruppo d’incontro a cura di Sintesi Azzurra, proposto alla Casa della Conoscenza (V. Porrettana, 360) da venerdì 6 febbraio, costituisce un’interessante occasione per evidenziare il valore poetico di molte immagini dei sogni attraverso il ricordo e il racconto.

Il sogno costituisce infatti una porta aperta sulle profondità dell’esperienza umana, sia sul piano psicologico sia su quello culturale, e vi è presente la stessa funzione che si trova nella poesia: quella simbolica.

Il materiale di base utilizzato è fornito dai partecipanti, sia per i sogni sia per i componimenti poetici a cui si affiancherà la lettura e la discussione di testi di poeti e scrittori che hanno utilizzato gli elementi onirici.

Il Gruppo è guidato dalla Dr.ssa Caterina Renzi, psicologa e psicoterapeuta responsabile del gruppo Sintesi Azzurra. La composizione varia da un minimo di 5 a un massimo di 12 partecipanti.
Costo: 30 €.

Per info e iscrizioni: Istituzione Casalecchio delle Culture
tel 051.598243 - e-mail: info@casalecchiodelleculture.it

Per informazioni sui contenuti e sul programma del gruppo:
Sintesi Azzurra
tel. 051.4071543 - cell. 339.4597501 - e-mail: energy@fastwebnet.it

Fonte Comunicati. stampa.net

Commenti dei lettori

(Inserisci un commento - Nascondi commenti anonimi)
  • bla

    19 Apr 2009 - 14:10 - #1
    0 punti
    Up Down

    bla bla bla bla bla l’articolo nn mi è piaciuto bla bla