Questo sito contribuisce alla audience di

Le relazioni fra gli archetipi principali

Gli archetipi principali creano fra di loro relazioni di opposizione o di reciprocità facendo emergere, nel percorso da un polo all'altro, gli archetipi secondari, ma non meno importanti, che influenzano la vita e i sogni dell'individuo.

mandala archetipi

L’energia degli archetipi si manifesta nelle esperienze vissute dall’essere umano, nei modelli con cui si confronta, nella storia e nei miti che hanno uno spazio nel suo percorso.

Ma ognuno di questi archetipi principali mantiene le qualità che lo definiscono, la “purezza” e l’isolamento solo sul piano del pensiero e del logos …nel momento in cui scende nella realtà e diventa “esperienza”, la sua energia entra in relazione prima di tutto con l‘archetipo del Se’, simbolo centrale dell’individuo nella sua unicità ed universalità, e poi con gli altri archetipi principali con i quali crea rapporti di opposizione o reciprocità.

Se consideriamo, ad esempio, due archetipi di energia opposta, fra i due troveremo una serie di archetipi secondari che muovono dalle qualità del polo di partenza distaccandosene gradualmente per andare verso il polo opposto.

Così fra Maschile e Femminile troveremo gli archetipi secondari del Grande padre, il vecchio saggio, il mago, Dio, Gesù Cristo, il bambino eterno. L’energia portante è quella dell’azione e della trasformazione che, una volta superato il punto centrale in cui è posto l’archetipo del Se’, diventa ricezione e conservazione. E continuando verso il traguardo opposto dell’archetipo del femminile. troviamo la Madonna, la vecchia saggia, la nonna, la grande madre.

Ma se gli stessi archetipi di maschile e femminile li poniamo in relazione con quelli del nemico e dell’eroe, nella linea immaginaria che dal maschile va verso l’eroe troveremo la forza primigenia del fallo, Zeus, il re, il cavaliere. Mentre dal maschile verso il nemico avremo l’energia dell’ombra, della distruzione, la guerra, l’assassino, il diavolo, la morte.

Lo stesso percorso, dal femminile verso l’eroe, porterà allo spazio contenitivo e fecondante dell’utero, a Venere, Minerva, la vestale, la regina, l’infermiera. Andando verso il nemico troveremo la strega, la matrigna, la maga, Kalì, Lillith, il Sabbah, l’energia della depressione, della malattia, della pazzia.

Nello stesso modo possiamo analizzare le relazioni con gli altri archetipi principali, opposti e non, possiamo esercitarci nell’individuare gli archetipi secondari e le diverse energie che ci conducono da una polarità all’altra.

Annotando le nostre scoperte, riportandole sotto forma di schema su un foglio, saremo in grado di costruire un personale “diagramma di flusso” che rifletterà le nostre percezioni e la nostra esperienza degli archetipi, la struttura della nostra psiche e le energie archetipiche che ne conseguono (e che agiscono nella nostra vita e nei nostri sogni).

La terza immagine presente nella Gallery sottostante è un mandala di Annalisa Ippolito presente nel sito www.mandalaweb.info per gentile concessione dell’autrice.

Marzia Mazzavillani © Opera protetta da licenza C.C.
Condizioni d’ uso del materiale pubblicato nella guida

Gallery: Archetipi, mandala

immagini rappresentative di archetipi immagini rappresentative di archetipiMandala di Annalisa Ippolito-www.mandalaweb.info

immagini rappresentative di archetipi immagini rappresentative di archetipi immagini rappresentative di archetipi

immagini rappresentative di archetipi immagini rappresentative di archetipi immagini rappresentative di archetipi

Vedi tutte le altre Gallery della Guida Sogni