Questo sito contribuisce alla audience di

Dobbiamo manipolare i nostri sogni?

Dobbiamo manipolare i nostri sogni? E' una domanda che ricorre ed un approccio al lavoro con i sogni conosciuto dai più come ricerca di lucidità e di controllo. Rodger Kamenetz, Dream Therapist sostiene che questa tendenza nasce per la paura della vulnerabilità che emerge nei sogni....

House of Death   William Blake

Il New York Time del 2 agosto 2010 riporta, nelle pagine riservate al dibattito, un interessante quesito: Dobbiamo manipolare i nostri sogni? Una domanda posta ad una serie di personaggi e professionisti che di sogni e psicologia si occupano.

Ma una domanda che ricorre, ed una ricerca, quella della trasformazione e lucidità nei sogni, che affascina e che è assai frequente. Complici le esperienze con i sogni dei Senoi della Malesia, le esperienze sciamaniche di Carlos Castaneda, gli studi sugli incubi e le sindromi da stress post traumatico effettuati nei laboratori del sonno, le ricerche sui sogni lucidi e le induzioni per diventare coscienti all’interno del sogno e quindi modificare, trasformare, “manipolare” il materiale onirico.

In linea di principio non amo particolarmente questa direzione di indagine e di lavoro, che tuttavia considero, apprezzo e rispetto. Preferisco, nella mia attività di Counselor che lavora con i sogni, prendere in esame il materiale “vergine”che l’inconscio mette a disposizione nel sogno.

Questione di formazione, di preferenze, di affinità. Altri terapeuti danno il loro contributo ed applicano tecniche di induzione di sogni lucidi, perchè interessati, appassionati e convinti della loro utilità. Mentre altri, come me scelgono di immergersi nel caotico mare magnum dell’inconscio.

Fra questi, Rodger Kamenetz, Dream Therapist, poeta e scrittore americano, autore di diversi libri fra i quali : “The History of Last Night’s Dream,” storia che si apre con un incubo e si amplia via via come rilettura alternativa dei sogni, dagli albori della storia dell’uomo inserendosi nella storia personale dell’autore.

Di Rodger Kamenetz condivido l’approccio nei riguardi del sogno ed il modo di lavorare con i sogni appassionato, ma rispettoso di ogni individualità. Sono d’accordo con lui quando sostiene che ciò che spaventa nei sogni sia la vulnerabilità, di qui il bisogno di tanti di fuggire dal carico di emozioni oniriche allo scopo di evitare dolore e angoscia e di usare il controllo che è possibile acquisire nei sogni lucidi o con altre tecniche di manipolazione dei sogni.

Ecco quanto dice al proposito:

“Il mondo ci insegna ad essere terrorizzati dalla nostra vulnerabilità, a cercare il controllo ed il potere in ogni ambito, a evitare ogni dolore. Da questo punto di vista, perché non estendere il nostro controllo, anche nel sonno e riscrivere i nostri sogni dolorosi inserendoli in un programma generale di eradicazione degli incubi? Ma l’intuizione di base del mondo antico è che i sogni possono risvegliare un senso più profondo di noi stessi. Tutti i nostri incubi ci portano a sentimenti di paura e di dolore, ad emozioni che sono incredibilmente intense, e potremmo quindi avere bisogno del supporto di una guida o di un terapeuta per affrontarli. Ma se invece, cerchiamo di controllare, o addirittura eliminare, i sentimenti nei nostri sogni, blocchiamo una risorsa antica e naturale del nostro mondo interiore.”

Rodger Kamenetz lavora con i sogni in sessioni individuali, oppure via skype e telefono, ed ama questo lavoro che lo mette a contatto con le vulnerabilità e le profondità altrui. Sostiene che il livello di onestà e di intimità che è possibile raggiungere in un lavoro a tu per tu fra terapeuta del sogno e sognatore, è una delle cose più commoventi e che ancora lo riempiono di stupore e lo spingono a continuare a fare questo lavoro. Condivido in pieno questa sua visione del lavoro con i sogni.

Dobbiamo manipolare i nostri sogni? Forse sì, forse no… Di certo dobbiamo considerarli uno dei beni più preziosi ed una delle esperienze più affascinanti che ci è dato vivere.

Marzia Mazzavillani © Opera protetta da licenza C.C.
Condizioni d’ uso del materiale pubblicato nella guida

Gallery: Rodger Kamenetz

Foto di Rodger Kamenetz e dei suoi libri Foto di Rodger Kamenetz e dei suoi libri Foto di Rodger Kamenetz e dei suoi libri Foto di Rodger Kamenetz e dei suoi libri

Vedi tutte le altre Gallery della Guida Sogni