Questo sito contribuisce alla audience di

Sognare tre iceberg

Un sogno interessante ed articolato in cui il sognatore di fronte a tre iceberg e ad una voce critica, ha la possibilità di cominciare a confrontarsi con i suoi problemi e le sue difficoltà.

tre_ iceberg

Ho sognato di essere in riva al mare, improvvisamente sento un suono molto acuto provenire dal fondo dell’acqua. Rimango allibito, ma poi mi immergo per andare a scoprire cosa si cela sotto. L’acqua è terribilmente fredda e ho come la sensazione che quei suoni, si trasformino istantaneamente in cristalli di ghiaccio. Il mio corpo ne è totalmente ricoperto, tranne la parte superiore, cioè quella che emerge dall’acqua. Sento tanto freddo, un freddo pungente, mi sento come paralizzato.

Alzo gli occhi e vedo in lontananza il sole che sta salendo nel cielo. Io continuo ad avere freddo, ma via via che il sole sale, sento i primi cristalli di ghiaccio sciogliersi, comincio a sentire un certo tepore e comincio a sgranchirmi un po’.

Ad un certo punto cambia lo scenario, vedo di fronte a me tre iceberg molto alti che prima non c’erano, ma io so che erano sott’acqua. In cima ad uno c’è un gabbiano bianchissimo. Capisco che quei suoni provenivano proprio da quel gabbiano! Non riesco più a vedere il sole, oscurato dai tre iceberg. La cosa strana è che l’acqua è ora tiepida! Io credo dunque che gli iceberg arriveranno a sciogliersi, ma a questo punto sento di nuovo quella voce… stavolta mi dice che il ghiaccio non si scioglierà mai e che se voglio rivedere il sole mi ci devo arrampicare fino in cima. ( R.- Cuneo)

E’ un sogno molto interessante che rispecchia il bisogno di capire ciò che sta accadendo dentro di te e un interesse per i tuoi processi psichici e mentali (il fatto di immergerti nel mare e di sentire la voce provenire dalle profondità è una immagine significativa legata proprio a questo). Il sogno sembra indicare anche una serie di blocchi e di problemi che forse sono presenti ora nella tua vita: i cristalli di ghiaccio, il freddo pungente, la paralisi rappresentano una situazione di grande disagio, forse di immobilità, un momento in cui non si sa bene cosa e come fare.

La voce che segui per nulla simpatica o incoraggiante, mi fa tanto pensare al modo di esprimersi del Critico interiore. Voce penetrante a cui tu sei molto sensibile e che colpisce la tua attenzione, ma che può ugualmente rivelarsi utile. Infatti vedere finalmente gli iceberg emersi equivale ad avere sotto gli occhi i propri problemi (che prima erano sott’acqua, quindi nascosti), poterli esaminare da più punti di vista, e questo può essere un primo passo per la risoluzione degli stessi che può far nascere più di fiducia in te. Pensa a quando dici: “La cosa strana è che l’acqua è ora tiepida! Io credo dunque che gli iceberg arriveranno a sciogliersi”.

Ma di nuovo a questo punto la vocetta critica dice la sua, tuttavia è importante che tu non ti soffermi sull’amplificazione pessimistica tipica di quest’energia, ma che ricerchi il seme di verità che spesso contiene. In questo caso la frase:
“Se voglio rivedere il sole mi ci devo arrampicare fino in cima” può essere un’indicazione importante, forse i grandi problemi o i grandi blocchi emotivi per dissolversi hanno bisogno di essere affrontati (mi ci devo arrampicare fino in cima.) In bocca al lupo Marni

Marzia Mazzavillani © Opera protetta da licenza C.C.
Condizioni d’ uso del materiale pubblicato nella guida

Gallery: Iceberg

Foto di iceberg Foto di iceberg

Foto di iceberg Foto di iceberg Foto di iceberg

Foto di iceberg Foto di iceberg Foto di iceberg

Vedi tutte le altre Gallery della Guida Sogni