Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

  • Sogni nel Medio Evo

    Per Papa Gregorio II nei sogni si manifestavano le oscenità del peccato e delle entità infernali ed il diavolo trovava una facile via d'accesso per piegare la volontà umana....

  • L'islam e i sogni

    Lo studio e interpretazione dei sogni, ed il grande credito ad essi accordato, hanno contribuito determinare la realtà religiosa e sociale dell'Islam

  • I sogni nel Talmud

    Nel Talmud i sogni vengono presi in considerazione come diretta emanazioni del volere divino, contenenti una "verità", un messaggio che li rende una sorta di mediazione fra l'uomo ed il suo unico Dio Jahvè

  • Sogni nell'antica Roma

    E se nell'antica Roma l'Imperatore Augusto e Marco Aurelio non disdegnavano la funzione profetica ed i messaggi dei sogni, l'imperatore Tiberio arrivò al punto da emanare un divieto di consultazione degli interpreti dei sogni.

  • I sogni di Artemidoro

    Ciò che emerge dal suo lavoro, oltre alla modernità di molte sue intuizioni, è il suo mantenere un ponte di collegamento fra realtà quotidiana e sogni, fra intuizioni simboliche e contingente, perchè i sogni dispieghino il loro potere ed i loro strumenti al servizio di ciò che il sognatore afffronterà al suo risveglio: la realtà del giorno.

  • I sogni di Aristotele

    Dalla concezione di anima di Aristotele discende il suo concetto di psiche individuale e di sogni, non più considerati messaggi degli Dei...

  • La Grecia antica e i sogni

    Nel punto più oscuro della grotta, l'ammalato restava a sognare a lungo, e quando infine veniva riportato alla luce, seduto sulla sedia del ricordo poteva raccontare ai sacerdoti i propri sogni e le visioni frutto dell'isolamento.

  • Sogni in Mesopotamia

    Gilgamesh, leggendario eroe sumerico si confronta con l'archetipo del viaggio, nel percorso della vita e nel tentativo di superare il limite della morte, e muove nel racconto attraverso vicende che sono annunciate o accompagnate dai sogni....

  • Sogni nell' antico Egitto

    L'importanza attribuita ai sogni in questo periodo storico è espressa nel dialogo fra la Dea Iside e Horus: "Horus, figlio mio, dimmi cosa hai visto affinchè le tue sofferenze possano dileguarsi attraverso i tuoi sogni".