Questo sito contribuisce alla audience di

Argomenti correlati

prossimi 10 »
  • I "Nuovi sogni" di Milo Manara

    Riporto con piacere il comunicato stampa di un importante evento:”Nuovi Sogni” la mostra che celebra l’attività artistica di grande fumettista e grande sognatore di Milo Manara. Un excursus affascinante che si dipana fra sogni ed eros .

  • Giovanni Boccaccio e i sogni 17

    Di questo ti rendi certa: che egli vive e amati e cercati, e di qua entro ti trarrà sua, se non m'inganna l'oppinione che io ho presa d'una nuova visione, che nel sonno di lui e di te questa notte m'apparve -.

  • Giovanni Boccaccio e i sogni 16

    Il tacito sonno con quieto passo gli entra nel petto; e levandolo da quelle, in sé tutto quanto il lega, e nuove e disusate cose gli dimostra, mentre seco il tiene.

  • Giovanni Boccaccio e i sogni 15

    Sopravenuta la notte, Biancifiore nel dilicato letto si diede al notturno riposo: la quale poi che de' gradi con che sale ebbe passati cinque, nel sonno furono da Biancifiore mirabili cose vedute.

  • Giovanni Boccaccio e i sogni 14

    Entrati ne' padiglioni costoro, e dopo alquanto datisi al sonno, a Biancifiore in fulvida luce un giovane di grazioso aspetto con una giovane bellissima accompagnato, di vermiglio vestiti, le apparvero

  • Giovanni Boccaccio e i sogni 13

    Sanza più parlare si partì il divino consiglio, e amendue le dee, lasciati i luoghi, con lieto aspetto nel sonno si mostrarono alla dormente giovane.

  • Giovanni Boccaccio e i sogni 12

    Fileno di tutte ignorante si stava pensando alla bellezza di Biancifiore, con sommo disio disiderando quella, quando subito sonno l'assalì, e, gli occhi gravati, sopra il suo letto riposandosi s'adormentò.

  • Giovanni Boccaccio e i sogni 11

    Mentre che Florio piangendo dolorosamente queste parole diceva, disteso sopra 'l suo letto, Venere, che il suo pianto avea udito, avendo di lui pietà, discese dal suo cielo nella trista camera, e in Florio mise un soavissimo sonno, nel quale una mirabile visione gli fu manifesta.

  • Giovanni Boccaccio e i sogni 10

    Nel piccolo spazio che Florio quivi adormentato stette, gli fu la fortuna molto graziosa, però che a lui parea, così dormendo...

  • Giovanni Boccaccio e i sogni 9

    A voi non è stato occulto l'ardente amore che io ho a Biancifiore portato e porto, della quale, oggi, dormendo io, mi furon mostrate dalla santa Venus di lei dolorose cose...