Questo sito contribuisce alla audience di

La guida risponde

0 Vota

Diavolo ostile

Domanda

Ciao Marni. Ti racconto il mio sogno, anche se sarebbe più opportuno definirlo incubo. Ho sognato che ero a casa dei miei zii, abitazione dove risiede e vive anche mia nonna materna. Ma la casa era a 3 piani. Percepivo delle inquietanti vibrazioni, che mi spingevano a pensare che nella casa c'era qualcosa di brutto, di malvagio, non lo vedevo ma percepivo che c'era del male. Mi trovo al piano superiore nella stanza di mia nonna (che nella realtà è al pian terreno), e lei la trovo distesa nel letto. La guardo ed è lei, mi ispira tranquillità. Le confido all'orecchio che sono preoccupato, che percepisco del male che proviene dal piano superiore, per l'esattezza dalla stanza da letto dei miei cugini (che nella realtà è anch'essa al pian terreno). Non ricordo lei cosa mi dice, ma noto un particolare: ha le pupille rosse, ma non un rosso acceso ma smorto. Comincio quasi ad aver paura anche di lei, pensando si trattasse di una "trappola", del male travestito da mia nonna. Però tengo relativamente a bada l'emozione. Poi mia nonna comincia ad afferrarmi, ma non in maniera brusca, bensì cerca di toccarmi, di stringermi. Io però comincio ad avere paura, comincio a divincolarmi, ma subito dopo mi trovo catapultato in uno spazio esterno indefinito, mai visto, dove c'è una sorta di portale magico a detta di mia nonna. Mi fa capire che è un riparo magico, che una volta li dentro potrei nascondermi dal diavolo. Capisco allora che mia nonna mi ha voluto aiutare, e la mia paura di prima era infondata. Mi fa capire anche che potrei decidere di affrontare la figura malvagia. Io però entro in questa tana magica, non con il preciso intento conscio di nascondermi, bensì per curiosità. Ma una volta entrato mi ritrovo all'improvviso il diavolo fuori, che tenta di farmi del male, mi aggredisce con lame rotanti. Ma non riesce a scalfirmi, c'è come uno scudo invisibile che mi isola da lui. Lo scudo lo percepisco davvero sottile, ma indistruttibile. Le lame a contatto con esso generano scintille bianche. Il diavolo lo guardo bene in volto. Assume diverse connotazioni tutte già incontrate tra film, disegni ed altro. E' rosso. Sembra ridere, provare gusto nel tentare di farmi a pezzi. Lo percepisco davvero come una presenza cattiva. Io sono terrorizzato, l'unica cosa che posso fare è stare lì immobile nella tana magica. Comincia a prendermi l'angoscia che lo scudo possa rompersi. Poi mi sono svegliato di colpo. Giorgio

Risposta

Ciao Giorgio, un sogno non da poco il tuo..capisco lo spavento...Devi però considerare che questo sogno sta mandandoti un messaggio importante.

Gli incubi sono infatti gli indicatori per eccellenza delle energie istintive che stiamo rinnegando, che abbiamo chiuso nei sotterranei della psiche.

Questo diavolo che ti bracca e che tenta di farti del male, è in effetti una parte di te probabilmente legata alle pulsioni che più vengono condannate dalla famiglia scuola chiesa sociatà: aggressività e sessualità. Ma più vengono ingabbiate, più si presentano in altre forme e, soprattutto nei sogni, assumono aspetti demoniaci e malvagi.

Quindi nel sogno tu stai solo facendo i conti con te stesso e con ciò che di forte ed istintivo si agita in te.

Come supporto hai gli aspetti di te più legati alla famiglia ( rappresentati nel sogno dalla nonna ) quindi educazione e voglia di compiacere i tuoi, e lo scudo, che è cmq qualcosa che indica una tua forza interiore e capacità di controllo.

C'è in te anche molta fantasia e molta sensibilità che ti rendono estremamente ricettivo a tutto quello che accade. Possibile anche che ci sia qualcosa che non gradisci nei confronti dei tuoi parenti cugini o zii, forse risentimento o giudizi critici.....

Ti consiglio di leggere sugli incubi due articoli. Questo e questo.
In bocca al lupo. Fammi sapere come stai.
Marni

rin*** - 16 anni e 3 mesi fa
Registrati per commentare