Questo sito contribuisce alla audience di

La guida risponde

0 Vota

Ospitate in casa da due scrittori

Domanda

Per 2 notti di seguito ho sognato di essere ospitata da due uomini che conosco anche nella realtà. Il primo è un poeta che vive in Calabria. Il secondo un romanziere milanese. Io vivo nel Lazio. Con il primo (il poeta calabrese) faccio il viaggio in macchina, guida lui. Un viaggio casuale, nel sogno, entrambi stiamo scappando da una situazione molto confusa, mi porta a casa sua, cucina per me pieno d'orgoglio piatti tipici (pasta, rigatoni molto larghi). Io mangio tutto ma il suo cibo non mi piace realmente, ma non lo dico, ma la pasta è collosissima. Vedo in realtà solo il primo piano della casa: un grande soggiorno cucina. Poi esco fuori e guardo il resto della casa dal basso. Sembra (da fuori) molto bella e grande e lo convinco a trasformare casa sua (un palazzetto di campagna quadrato a più piani, con bei balconi, finestre e terrazzi) in un bread&breakfast. I colori della casa che sorge isolata su una collina, sono chiari e belli. C'è molta luce e spazio. Lui mi lascia fare e non si oppone ma neanche mostra mai particolare entusiasmo. Non la vedo mai ma ho come l'impressione che in casa ci sia una seconda donna invisibile. Il secondo scrittore mi ospita in un grandissimo appartamento con le finestre chiuse e un lungo corridoio. Mi fa conoscere i genitori con cui vive. Mi riempie di tenerezze, mi tiene entrambe le mani, sembra volermi bene in una maniera piena di rispetto e affetto, quasi antica e anche io gliene voglio. Mi bisbiglia tenerezze e segreti. Ma tutto questo avviene appoggiati a sedie e tavolinetti nel corridoio che taglia a metà la casa. Io non vengo fatta entrare in nessuna delle stanze. Le porte delle stanze sui due lati sono chiuse e il corridoio e la casa tutta in pesante penombra. I colori sono scuri, i mobili di legno, le finestre chiuse e le le tapparelle calate. Nella realtà, sono due uomini 'bravi' nello scrivere e entrambi fisicamente attraenti. Può significare qualcosa che anch'io nella realtà scriva? Grazie mille! *sognatrice_di_scrittori*

Risposta

Buongiorno sognatrice ...come ti sei sentita dopo aver fatto questo sogno? Sarebbe stato importante per me saperlo, perché è un sogno articolato e ricco attraverso cui il tuo inconscio sta mandando messaggi importanti che riguardano sia la tua vita di relazione che probabilmente anche lo scrivere.

I due poeti –scrittori sono simbolo di due aspetti psichici antitetici ..due energie che esistono anche dentro di te e che si manifestano con bisogni diversi e che, forse anche nella scrittura, ti portano a risultati diversi. Credo quindi sia bene per te essere consapevole di come agiscono.

Analizziamo questi due personaggi: uno del nord, l’altro del sud, uno più attivo ( guida la macchina, ti fa da mangiare si fa convincere a trasformare la casa per te) l’altro più statico ( bisbigli e sussurri appoggiati ai tavolinetti del corridoio); la situazione con il calabrese è luminosa ed ampia, piena di luce e di aria, con il milanese è intima, ma oscura e piena di incognite e misteri.

L’energia del Sé psichico simboleggiato dal calabrese ti rende attiva energica e sveglia, piena di idee, creativa e ricettiva, aperta verso l’esterno, ma anche critica e mai soddisfatta, mentre quella del milanese ti rende probabilmente più sensibile ed emotiva, più capace di trasmettere emozioni, ma anche più statica e ritirata, meno capace di spaziare con la fantasia.
Prova quindi a riflettere sull’alternanza in te di questi modi di essere, e come possono condizionare anche il tuo scrivere.

Naturalmente un sogno di questo tipo dà importanti indicazioni anche sul rapporto con questi due uomini mostrandoti la “realtà” percepita dal tuo inconscio.

Cos’ sarà facile per te comprendere che il “calabrese”, nonostante tutte le belle e buone qualità, il suo l’essere estroverso, l’apertura e probabile disponibilità nei tuoi confronti, ha qualcosa che in fondo in fondo non ti piace, e che forse fino ad ora nemmeno hai confessato a te stessa ( la pasta collosa che lui ti ha preparato è un simbolo molto chiaro di qualcosa che non ti va giù), inoltre la sensazione di una presenza invisibile femminile è anche questa un segnale, che forse a livello di coscienza non hai raccolto, ma che ti mette in guardia… quest’uomo ha altri legami che sono radicati in lui.
Mentre il milanese ha dei bisogni che tu in parte soddisfi ma non è disposto a “dare” e ad accoglierti completamente. Il fatto che ti presenti i genitori e ti porti in questa casa buia, in questo corridoio, a sussurrare dolcezze infatti, mette in evidenza un SUO bisogno di intimità, di essere accettato “coccolato” riconosciuto “ ascoltato, ma quest’uomo ha zone oscure che non intende portare alla luce per te, ha territori segreti che non vuole in questo momento condividere.
Non so se queste cose che ho scritto ti dicano qualcosa, ma credo farai comunque bene a valutarle anche per il futuro.
Ti mando un caro saluto e ti rinnovo gli auguri per questo 2010 
Marni


  • La mia risposta ti iscrive automaticamente al gruppo di Amici della Guida sogni ed alla NEWSLETTER e ti dà il diritto di ricevere gratuitamente tutti gli aggiornamenti.


sognatrice_di_scrittori - 12 anni e 1 mese fa
Registrati per commentare