Questo sito contribuisce alla audience di

I patrimoni dell’umanità UNESCO in Spagna

La Spagna è giustamente famosa per il suo eccellente clima e per le sue notti di fiesta, ma ha anche, dopo l'Italia, il maggior numero di siti "Patrimonio dell'Umanità" UNESCO. Qui le vacanze sono edonismo, ma anche cultura.

Logo Patrimonio dell'Umanità UNESCONoi italiani siamo convinti che pochi paesi al mondo possano rivaleggiare col nostro in quanto ad abbondanza di tesori artistici e monumentali. A ragione. Non tutti sanno, però, che la Spagna si trova quasi al livello dell’Italia per ciò che riguarda il numero di siti dichiarati patrimonio dell’umanità dall’UNESCO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura).

Infatti l’UNESCO, che ha tra le sue missioni catalogare, finanziare e proteggere luoghi naturali o artificiali di importanza e valore straordinari, ne ha individuati in Spagna ben 41, appena tre in meno rispetto all’Italia. Di questi beni, 36 sono culturali, tre sono naturali e due sono misti.

Buone notizie quindi: la Spagna non è solo spiagge, sole, tori e notti brave. Una vacanza in terra iberica può offrire anche decine di complessi monumentali e paesaggi di incredibile bellezza. E non importa quale sia la vostra destinazione ne troverete diversi praticamente in tutte le regioni.

Ecco la lista, aggiornata al 2009 e suddivisa per regione:

Andalusia:

  • Alhambra, Generalife e Albaicín di Granada
  • Centro storico di Cordova
  • Cattedrale, Alcázar e Archivo de Indias di Siviglia
  • Parco Nazionale di Doñana (sito naturale)
  • Complessi urbani rinascimentale di Úbeda e Baeza

Aragona:

  • Architettura mudéjar d’Aragona
  • Pirenei-Monte Perdido (sito misto)

Asturie:

  • Monumenti di Oviedo e del Regno delle Asturie

Baleari:

  • Ibiza: biodiversità e cultura (sito misto)

Canarie:

  • Parco Nazionale de Garajonay (sito naturale)
  • San Cristóbal de la Laguna
  • Parco Nazionale del Teide (sito naturale)

Castiglia-La Mancia:

  • Città storica di Toledo
  • Città storica fortificata di Cuenca

Castiglia e León:

  • Cattedrale di Burgos
  • Città vecchia di Ávila, con le sue chiese fuori le mura
  • Città vecchia e acquedotto di Segovia
  • Città vecchia di Salamanca
  • Las Médulas
  • Sito Archeologico di Atapuerta

Catalogna:

  • Opere di Antoni Gaudí
  • Monastero di Poblet
  • Palau de la Música Catalana e Ospedale di Sant Pau, Barcellona
  • Complesso archeologico di Tárraco
  • Chiese romaniche catalane della Vall de Boí

Comunità di Madrid:

  • Monastero e sito de El Escorial
  • Università e centro storico di Alcalá de Henares
  • Panorama culturale di Aranjuez

Comunità Valenciana:

  • Lonja de la Seda di Valencia
  • Palmeto di Elche

Estremadura:

  • Città vecchia di Cáceres
  • Complesso archeologico di Mérida
  • Monastero reale di Santa María de Guadalupe

Galizia:

  • Città vecchia di Santiago di Compostela
  • Mura romane di Lugo
  • Torre di Ercole

La Rioja:

  • Monasteri di San Millán di Yuso e Suso
  • Paesi Baschi:
  • Ponte di Vizcaya

Infine, questi siti si estendono su varie regioni:

  • Grotta di Altamira ed arte rupestre paleolitica del nord della Spagna (Asturie, Cantabria ePaesi Baschi)
  • Cammino di Santiago (Aragona, Castiglia e León, Galizia, La Rioja e Navarra)
  • Arte rupestre dell’arco mediterraneo della penisola iberica (Andalusia, Aragona, Castiglia-La Mancia, Catalogna, Comunità Valenciana e Murcia)

Per ulteriori informazioni, visitate il sito dei Patrimoni dell’Umanità UNESCO (in inglese e francese).

Ultimi interventi

Vedi tutti