Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

« precedenti 10
  • Il papa nel suo 26 anniversario di pontificato

    Il linguaggio giornalistico, talvolta rappresenta un modo originale di utilizzare una lingua. Le interviste sono spesso un confronto schematico, acceso o diplomatico. In una serie di interventi approfondiremo questo aspetto della lingua spagnola. Si comincia oggi con un'intervista dedicata alle delicate condizioni di salute di Juan Pablo II il nostro incredibile papa.

  • Oscar Wilde y sus reflexiones

    Oscar Wilde non devo certo presentarlo io, può piacere o essere odiato, si possono leggere grndi opere o restare affascinati dai suoi aforismi, frutto di una vita originale. Io voglio proporvi una raccolta di sue "illuminazioni" raccolte in rete.

  • Cappuccetto rosso, da intepretare

    Le favole, che bello sognare, il dolce tempo dell'infanzia scandito dalla dolcezza di belle fiabe. Questa volta vi propongo Cappuccetto rosso dei fratelli Grimm in lingua spagnola, da interpretare divertendosi, vista anche la chiave di lettura pittosto modernizzata. Autore José Luis Marqués

  • Pedro Almodòvar "el director"

    Della cinematografia spagnola forse non si può dire molto, a parte una serie di brillanti tentativi e spunti isolati. Solo a metà degli anni 80 è nato un movimento forte ed ispirato a temi metropolitani. Ma un nome esiste, chiaro, conosciuto in tutto il mondo per la sua bravura e la sua stravaganza. Pedro Almodòvar, ormai nella storia del cinema, conosciamolo meglio.

  • Un no alla guerra non politico ma sincero

    Da quando ho cominciato il mio impegno con SuperEva non ho mai voluto nè pensato di lanciarmi in propaganda politica o altro , il mio spazio è, e rimane indipendente, al solo servizio di chi vuole avvicinarsi alla lingua spagnola attraverso vie alternative ed efficaci, detto questo oggi vi propongo il tema della guerra ormai, sembra, inevitabile all'Iraq, io non credo possa essere "strumento" di pace, ma grazie allo studio della lingua spagnola vediamo cosa ne pensano i nostri cugini spagnoli ed anche dall'altra parte del mondo.

  • Operaciòn Triunfo

    Sapete chi sono l'occhialuta ragazza ed i due chicos? Ve lo dico io è Rosa la vincitrice della prima edizione di "Operaciòn Triunfo" con gli altri due finalisti. Del livello raggiunto dalla "nostra" televisione non voglio parlare, dirò solo, che da un po' di tempo la sento sempre meno mia, nei miei viaggi mi capita spesso di imbattermi in programmi improponibili, e spesso mi sono trovato a pensare "per fortuna che in Italia questo non c'è" o anche "non siamo così fessi da sorbirci quest'altro" ed invece da qualche anno vengo puntualmente smentito.C'è chi sta peggio di noi, "Operaciòn Triunfo" ad Ottobre parte con la seconda edizione, come in Italia ha aperto un dibattito tra pro e contro, chi li considera solo piagnoni cantanti da Karaoke a chi invece vede la possibilità di offrire una vetrina a nuove potenziali stelle, tra le edizioni italo - ispaniche c'è qualcosa in comune, anzi qualcuno, Miguel "lacrima facile" Bosè. In Spagna i cd dei protagonisti hanno impazzato, ci sono anche libri, concerti, dvd e dulcis in fundo un film di uscita imminente, meditate gente meditate...... Ecco una raccolta di informazioni sulla prima edizione spagnola di OT, meditate

  • Uno dei tanti motori di ricerca in lingua spagnola

    Come da noi anche gli spagnoli hanno i loro numerossissimi "motores de busqueda" conosciamone alcuni interessanti!!!