Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

« precedenti 10
  • Señoras y señores, es la hora de Gabriel Garcìa Màrquez

    Gabriel Josè Garcìa Màrquez, quando parlo di lui mi sembra di parlare di un fratello maggiore, quanti libri e quanti sogni, quanto studio e quanta emozione per un'autore che ha anche nella data di nascita ilsegno della genialitá (è il mio stesso giorno di nascita:)). Una vita piena, un'avventura e tante opere immortali, e perchè no anche il Nobel nel 1982. "Vivir para contarla" (uscito in Italia come "vivere per raccontarla") è la sua ultima opera che colpevolmente termino di leggere coplevolmente in ritardo, ma meglio tardi che mai. Gabriel non è molto in forma ultimamente, ma la sua malinconica energia è sempre in grado di coinvolgere e spingere alla riflessione. Comincia così "La vida no es la que uno vivió, sino la que uno recuerda y cómo la recuerda para contarla"

  • La poesia Cubana

    Sempre si parla di Cuba per la sua musica, per la sua rivoluzione, per i simboli di un paese diventato culto. Spesso si ignora quella profonda forma di espressione dell'animo umano che è la poesia. Questo intervento è una tappa importante per me, perchè segna il mio ritorno alla pubblicazione, dopo una forzata pausa. Questa è una poesia di uno dei miei autori Cubani preferiti e voglio dedicarla a tutti coloro che sentano il cuore battere forte nel proprio petto. L'autore è José Angel Buesa

  • Antonio Machado, la poesia "interiore"

    Parliamo di uno di quegli autori la cui opera è sempre da consigliare, un evergreen letterario da parte di uno scrittore che ha subito molti mutamenti, influenze e stravolgimenti. Antonio Machado ha accompagnato la Spagna dalla fine della grandezza colonialista, al post guerra civile. I suoi turbamenti sono i turbamenti di un paese e della sua cultura.

  • Carlos Castaneda y la tensegridad

    Carlos Castaneda, è un autore sconosciuto alle grandi masse, per quanto tradotto in tutte le lingue del mondo. LE sue costruzioni letterarie sono racconti di esperienze reali vissute dall'autore alla ricerca della massima espressione della spiritualità, il Tonal ed il Nagual sono parole sempre presenti nelle sue opere, e non nascondo un certo turbamento provato dopo aver letto parte dei suoi scritti. Lo sciamano come guida ed obiettivo, non mancherà di stupire il lettore che si concentri in una lettura attenta e profonda. I suoi libri sono come volumi di una collana da non perdere. Vi propongo un'intervista e utilissimi links per avvicinarsi a questo incredibile autore.

  • Lope De Vega el gran maestro, una poesìa

    Lope Félix de Vega Carpio (1562-1635) nació en Madrid de padres humildes e hizo precoces estudios en esa ciudad y en Alcalá. En su desordenada vida particular combinaba simultánea y separadamente los papeles de amante, soldado, marido, secretario y sacerdote. También literariamente fue un fenómeno de fertilidad productiva, escribiendo historias y novelas, poesía narrativa y dramática y lírica. Sin las innovaciones estilísticas de un Góngora, Lope cultivó variadas tradiciones populares y cultas con mucha facilidad y con intensas emociones dulces y fuertes. Su gran hazaña literaria fue, por supuesto, la creación de una comedia popular y nacional para el teatro madrileño: escribió centenares de piezas, combinando estrofas octosilábicas con las endecasilábicas, temas históricos con los literarios y amorosos. En cuanto a su poesía lírica es difícil hacer aquí más que mencionar rápidamente algunas muestras de la que él mismo publicó a lo largo de su vida. Las canciones folklóricas aparecen principalmente en sus comedias. Fue uno de los Inventores principales del romancero nuevo (consagrado en el Romancero general de 1600); en este romancero él cuenta sus amores disfrazado de pastor o de moro; otros romances nuevos de tipo mas filosófico aparecen en la Dorotea (1632). Las Rimas bumanas (1602) contienen 200 sonetos, algunos petrarquistas y otros mitológicos o pastoriles, con muchos elementos autobiográficos. Sus Rimas sacras (1614) contienen 100 sonetos devocionales y hagiográficos, en los cuales la expresión sentimental del amor de Cristo se parece a la del amor humano; tambien en este tomo encontramos octavas, glosas, romances, canciones, tercetos, idilios y villainescas, todos llenos de una religiosidad muy personal.

  • Il mio personale regalo di natale

    Cari amici amanti della lingua spagnola, oggi la vostra guida preferita vuole farvi un regalino per il Natale. Si ho voglia di regalarvi qualche libro, materialmente non ve lo potrò nè inviare ne recapitare di persona, ma seguite questo intervento e rimarrete soddisfatti.

  • Homero y sus poemas

    Omero, mito o realtà? In qualsiasi salsa si voglia leggere questa controversia, in tutte le lingue la sua opera è stata tradotta e vissuta da generazioni di uomini appassionati dalla distruzione di Troia e dalle vicissitudini di Ulisse.

  • Una poesia

    Da oggi ho intenzione di proporvi singole poesie prese tra e là, tra l'antico ed il moderno, dalla Spagna e dall'America Latina, un percorso non ordinato ma appassionato nella poesia, strumento unico per la comprensione del sentimento umano.